Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

TURI IN… CINEMA SOTTO LE STELLE

cinema1

Parte stasera il cinema d’estate turese. 12 appuntamenti che richiameranno, come tutti gli anni, grandi e bambini, pronti ad assistere alle proiezioni proposte.

Presso il cortile della scuola media “R. Resta”, dalle ore 21:00, pagando un biglietto d’ingresso pari a 1,50€, si potrà assistere a:

19 luglio: “La prima cosa bella”, film di Paolo Virzì, è la storia di due fratelli, di una mamma eccentrica e scomoda, e dell'amore che li unisce in una Livorno popolare. Dagli anni Settanta ai giorni nostri.

22 luglio: “Avatar”, il colossal diretto da James Cameron e vincitore di tre premi Oscar.

26 luglio: “Oggi Sposi”, commedia di Luca Lucini che racconta quattro matrimoni, mille peripezie e un solo obiettivo: raggiungere l’altare e pronunciare il fatidico sì.

29  luglio: “Cado dalle nubi”, film campione d’incassi del comico barese Checco Zalone.

2 agosto: “Robin Hood”, film di Ridley Scott con Russell Crowe e Cate Blanchett.

5 agosto: “Io, Loro e Lara”, la divertente commedia di Carlo Verdone dove in un universo che gira in un modo o nell'altro attorno al sesso e all'ipocrisia don Carlo cerca di risolvere i problemi dei suoi cari senza rinunciare alla sua morale.

9 agosto: “Scusa ma ti voglio sposare”, il film tratto dal libro di Moccia.

12 agosto: “Genitori & figli, agitare bene prima dell’uso”, un film di Giovanni Veronesi con Silvio Orlando, Luciana Littizzetto, Michele Placido, Elena Sofia Ricci. Commedia generazionale.

16 agosto: “Mine Vaganti” di Ferzan Özpetek, con Riccardo Scamarcio, Nicole Grimaudo e Alessandro Preziosi.

18 agosto: “Alice in Wonderland”, film di animazione diretto da Tim Burton.

19 agosto: verrà riproposto “Cado dalle nubi”.

30 agosto: “Basilicata coast to coast”, un film di Rocco Papaleo, con Alessandro Gassman, Paolo Briguglia, Max Gazzè, Rocco Papaleo, Giovanna Mezzogiorno.

Per approfondire vedi anche:

http://www.turiweb.it/cultura/1583-riparte-il-cinema-allaperto.html

CINEMA

Commenti  

 
Carlo
#2 Carlo 2010-08-19 11:48
e Alice quando si rifa'?????
Citazione
 
 
Luigi Zurlo
#1 Luigi Zurlo 2010-07-23 22:32
Sono stato alla prima, ma .... sarà anche l'ultima?
Arrivo e trovo che non ci sono più posti, lo spazio (al chiuso sarebbe la sala)è quasi pieno e le sedie vuote lo sono solo in apparenza. Per merito delle borse, giacchini e cappelli vari risultano tutte occupate. Non pensavo si potesse ancora "occupare" qualcosa. Sopratutto quando, con la crisi, è la disoccupazione e non l'occupazione a farla da padrone. Ma tant'è che ho dovuto sedermi ai gradoni di cemento. Seppure scomodamente assiso penso tra un pò di godermi il film. La musica, i dialoghi, magari potrò riassaporare le atmosfere degli anni settanta. Macchè, nulla di tutto ciò. Buio in sala, parte la musica, arrivano le immagini e il tutto resta condito pesantemente da una caciara pazzesca. Un girone dantesco: quello dei Caciaroni. La gran parte dei giovani presenti parlano a voce alta tra loro, come se fossero al bar o ai giardini , camminano da una parte all'altra, si rincorrono con in mano il cellulare che illuminandosi , al buio, segnala che è arrivata la risposta via sms di chi sta pure lì magari qualche fila più avanti. E sul muretto-ringhiera delle scale della scuola in cinque o sei ragazzine hanno forse aperto addirittura un club o un “locale” come si dice, dove di lì a poco forse metteranno addirittura musica e balleranno: qualche maschietto, chissà se invitato o solo intraprendente già s'affaccia. Sopra di me, al gradone più alto, un quasi turese con famiglia al completo, a film iniziato già da un quarto d’ora, discute animatamente con la moglie che cerca di tranquillizzarlo: “ Mò vene ! Si vede ca stè perde tjempo pe’ mettere la mortadella jiende alla ficazza”. No! Questo no! Non posso soffrire così ! Non posso vedere un film e contemporaneamente sentire vicino il profumo di mortadella, jende alla ficazza e poi in mano ad un altro! ?! Non garantisco nulla. Non so come potrò resistere. Alla mia destra, intanto e giusto per partecipare, un nutrito gruppo di soli maschi, in età da scuola media, giocano a sfilarsi di sotto l’un l’altro le sedie. Gi intelligenti del gruppo, per evitare l’onta, tirano su in alto la propria e tentano anche di resistere poi al solletico proposto alle loro ascelle. Io mi guardo intorno e non sono stupìto, nenche un pò arrabbiato, mi sento solo…… “fuor d’acqua”. Il film lo cercavo sullo schermo, quello sugli anni ’70, ma poi mi son ritrovato dentro un altro film, un’altra storia. Il cinema d’estate con tanta gente intorno. Alcuni erano lì forse solo per prendere il fresco, molti ragazzi erano lì non sapendo forse dove altro andare. Io ero lì e, com’è giusto d’estate, non potendo forse essere al mare ho fatto un bagno di gente.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.