INAUGURATA LA SEDE DELLA LILT TURESE

lilt_1

Sabato mattina alle ore 10.30 circa si è svolta l'inaugurazione della sede della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) turese. La cerimonia è avvenuta presso l'ospedale di via Conversano, precisamente all'esterno della struttura che al primo piano ospiterà i locali dei medici volontari.

lilt_2

Sono accorsi per l'importante evento molti turesi, le forze dell'ordine, il Presidente della Provincia, nonché Presidente Nazionale della LILT, Francesco Schittulli, la dott.ssa Iorio, commissario provinciale, il sindaco e il Vicesindaco di Turi, il dott. Leonardo Spada, molto vicino alle iniziative del gruppo, l'Arciprete Don Giovanni Amodio, nelle veci del Vescovo Padovano, la signora Cristina Cozzolino, responsabile della LILT turese, e la prof.ssa Carmela Vittore, Presidente della Università della Terza Età.

Come ha spiegato la signora Cozzolino, sorella della signora a cui è dedicata la sede, "grazie alla LILT è nata una cultura nuova nel nostro paese: la cultura della prevenzione, che grazie ai medici e aiutanti volontari sarà nostro impegno divulgare".

lilt_3

A termine dei discorsi di rito, prima del taglio del nastro e del buffet finale, c'è stato uno splendido momento di solidarietà: l'università della Terza Età ha voluto devolvere un assegno di 1000€ in previsione dell'acquisto di un ecografo. Questa somma proviene dal ricavato della vendita di un libro di poesie in vernacolo di un corsista dell'UTE scomparso da poco tempo. Anche il restante ricavato della vendita del libro andrà nelle casse della LILT, e tale donazione rappresenta "il segnale di grande fiducia nelle persone che hanno preso sulle loro spalle questo importante e difficile impegno".

lilt

Qualche informazione sulla LILT.

È un ente pubblico su base associativa.

Opera sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Salute e si articola in comitati regionali di coordinamento.

Opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. Persegue le proprie finalità sul territorio nazionale attraverso le 103 sezioni provinciali, i 389 ambulatori dislocati su tutto il territorio nazionale e oltre 20 mila volontari.

Dal 2000 la Lilt è presieduta dal professor Francesco Schittulli.