Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

RIEMPIVANO IL CARRELLO E FUGGIVANO. ARRESTATE

carabinieri

Con pochi euro sono riuscite a fare una ricca spesa per il week end. Una volta incastrate, sono state arrestate.

Protagoniste della vicenda sono quattro donne del quartiere San Paolo di Bari, la 41enne Angela Contessa, la 38enne Ciliberti Antonia, Lucia Arsale di 20 anni, già note alle forze dell’ordine e una ragazza di 17anni, sorprese nella tarda mattinata di sabato a Turi, dai carabinieri della locale stazione, dopo aver “saccheggiato” un supermercato del luogo: per loro l’accusa è di furto aggravato in concorso.

I militari dell’Arma, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati vari, di passaggio in piazza Venusio, hanno notato quattro donne a piedi. Alla vista dei carabinieri, hanno tentato goffamente di dileguarsi, seguendo direzioni diverse, un comportamento che ha indotto i militari a fermarle per procedere ad un controllo. Non avendo al seguito i documenti, le donne si sono viste costrette - loro malgrado - a raggiungere la propria autovettura, parcheggiata in via Regione Puglia. Un ulteriore e disperato tentativo di evitare il controllo ha spinto i carabinieri a verificare il contenuto delle borse ricolme di derrate alimentari. Le donne non hanno potuto giustificarne il possesso, non avendo alcuno scontrino fiscale.

Gli accertamenti eseguiti dai militari hanno così permesso di appurare che parte degli alimenti rinvenuti, per un valore di circa 200 euro, erano stati sottratti da un supermercato di Turi poco distante dall’auto. Dalle indagini si scoprirà che tre del gruppetto, dopo aver nascosto numerose derrate alimentari nelle borse e sotto gli indumenti, avevano guadagnato frettolosamente l’uscita, mentre una quarta aveva pagato soltanto delle confezioni di merendine. La preziosa testimonianza di una commessa ha consentito ai carabinieri di ricostruire l’accaduto.

L’altra parte delle derrate rinvenute, invece, per un importo di circa 180 euro, era il provento di un furto commesso nella stessa mattinata in un supermercato di Palo del Colle. Inevitabile, a questo punto, l’arresto per le tre donne e il deferimento in stato di libertà per la minorenne. La refurtiva recuperata, invece, è stata restituita ai legittimi proprietari. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, le donne sono state riaccompagnate presso le rispettive abitazione e sottoposte agli arresti domiciliari.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.