FURTI IN CASA: OCCHIO AI SIMBOLI… E AL VENERDÌ

campanello

Parlare di sicurezza vuol dire essenzialmente parlare di prevenzione e, a guardare gli ultimi eventi criminosi del paese, diventa prioritaria una sorta di tacita collaborazione tra le forze dell'ordine e la cittadinanza.

Venerdì scorso, per esempio, una signora di Turi ha sventato il furto mentre tornava nella sua abitazione: ha visto delle persone che cercavano di forzare la porta d'entrata; i malviventi, a quel punto, vistisi scoperti, sono scappati senza riuscire a compiere il reato. "Bisogna stare particolarmente attenti il venerdì mattina - spiegano i Carabinieri della locale stazione - perché i malviventi conoscono a quanto pare molto bene le abitudini delle loro future vittime, quindi è chiaro che spesso le abitazioni vengono tenute sotto controllo per più tempo". È dunque importante segnalare immediatamente alle forze dell'ordine la presenza di qualunque persona sospetta che sosta nei paraggi delle proprie case, così come è importante segnarsi il numero di targa di tutte quelle auto che possono essere ritenute sospette, per poter passare poi queste informazioni ai Carabinieri.

In merito, c'è un'importante novità: imparate a fare attenzione ai citofoni e ai muri vicino l'entrata delle vostre abitazioni, e se notate degli strani simboli tracciati con la matita o col pennarello, avvisate immediatamente i CC.

I simboli sono la conferma che qualcuno di questa banda di svaligiatori (la maggior parte dei quali hanno origini zingare) sta tenendo sotto controllo la vostra abitazione e le vostre abitudini. I simboli vengono lasciati per ricordarsi delle diverse zone in cui saranno poi compiuti gli atti criminosi. Dopo un lungo e costante lavoro, gli inquirenti sono riusciti a costruire un intero alfabeto fatto di semplici simboli.

In fondo all'articolo pubblichiamo l'elenco per facilitare la prevenzione da parte dei cittadini.

In ultima analisi per migliorare la qualità della vita all'interno della nostra comunità, è importante sottolineare che è basilare mantenere un rapporto costante con i Carabinieri in modo da creare una certosina rete di informazioni in grado di contrastare le bande di malviventi. È nell'interesse di tutti migliorare e alzare quanto più possibile il livello di sicurezza del nostro paese.

segni