ESPULSIONE PER IL MAGREBINO ARRESTATO

ingresso-caserma-cc-turi

Il 29enne Ibrahim Fanaki arrestato qualche settimana fa dai Carabinieri della stazione di Turi, e condannato a 15 mesi con arresti domiciliari, è stato espulso.

I carabinieri qualche giorno fa avevano scoperto durante un controllo che il domicilio dichiarato per gli arresti domiciliari era inesistente e il Fanaki non si trovava lì.

A tale scoperta è stato subito rintracciato e arrestato.

Il Magistrato competente ne ha preso atto emettendo a suo carico un decreto di espulsione.

I Carabinieri della stazione di Turi hanno prelevato dal carcere il magrebino e lo hanno accompagnato presso il centro di espulsione di Bari per il rimpatrio.