Fermato alla guida con la patente revocata

carabinieri turi (3)

Non si arresta l’impegno dei Carabinieri di Turi per garantire l’osservanza delle norme del Codice della Strada, organizzando puntuali posti di controllo nei punti nevralgici del territorio.

Mercoledì 7 ottobre, proprio all’interno di uno dei servizi di routine dei miliari, è finito nei guai un automobilista turese: l’uomo, nonostante fosse stato sottoposto al provvedimento di revoca della patente, ha pensato di poter tranquillamente continuare a guidare il suo SUV.

Dopo averlo fermato, i Carabinieri hanno eseguito le verifiche di rito, accertando l’assenza del regolare titolo di guida. Si è quindi proceduto a irrorare la sanzione pecuniaria di 5.110 euro e a sottoporre il veicolo a fermo amministrativo per un periodo di tre mesi.

Ricordiamo che in caso di recidiva, ovvero se l’automobilista dovesse ripetere la condotta per la seconda volta nell’arco di due anni, si sconfina nel Codice Penale, incorrendo in conseguenze molto più gravi, che prevedono l’arresto fino a un anno e la confisca del veicolo.