Lunedì 06 Luglio 2020
   
Text Size

Campo in fiamme in via Ginestre

incendio (1)

Un'altra prova magistrale della nostra Protezione Civile

Dopo tre mesi di lotta contro il Covid-19, la Protezione Civile si ritrova ad affrontare un nuovo “nemico”, questa volta ben conosciuto. Ci riferiamo alla piaga dei roghi estivi, quasi sempre alimentati dalle sterpaglie che, se non bonificate, rischiano di trasformarsi nell'innesco ideale. E l’incendio divampato nel pomeriggio di venerdì 29 maggio in un suolo incolto in via Ginestre, rientra appieno in questa casistica. Da segnalare, tra l’altro, che la Protezione Civile era già intervenuta in quel campo meno di un mese fa.

incendio (2)

Venendo alla cronaca dell’episodio, ricevuta la segnalazione dal Comando della Polizia Locale, i volontari si sono recati sul posto trovandosi di fronte al classico scenario: un muro di erba cresciuta a dismisura e seccata dal sole di fine maggio. Dopo una rapida fase di coordinamento, la squadra ha iniziato a circoscrivere l’incendio, evitando che si estendesse ai campi limitrofi. Nel frattempo, sono giunti i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Putignano. Il loro supporto è stato fondamentale per domare le fiamme che avvolgevano una montagnetta – costituita da rifiuti vari, sfalci e rami di alberi – che si trovava pressappoco al centro del suolo. Per estinguere il rogo, dopo aver tentato invano l’impiego del fuoristrada dei pompieri, è stato necessario ricorrere alla potenza dell’autopompa. Disinnescato l’incendio, si sono eseguite le operazioni di bonifica, necessarie ad accertarsi che non ci fosse alcun focolaio residuo, pronto a ridare vita alle fiamme.

Giova ricordare che, fino al 15 settembre, è in vigore l'ordinanza per la prevenzione degli incendi. Tra le varie prescrizioni, vi è l'obbligo di realizzare adeguate fasce protettive, di larghezza non inferiore ai quindici metri, lungo tutto il perimetro del fondo, così da evitare il propagarsi delle fiamme nelle aree circostanti. Prescrizione valida sia per i proprietari che per i conduttori dei terreni incolti in stato di abbandono o a riposo.

INCIDENTE SULLA TURI-PUTIGNANO

incidente

Pochi minuti dopo aver concluso l’intervento in via Ginestre, le nostre “sentinelle” venivano informate che una loro collega era rimasta coinvolta in un incidente verificatosi sulla Turi-Putignano. Nonostante la stanchezza, si sono precipitati sul luogo del sinistro per sincerarsi delle condizioni di salute della collega.

Rassicurati che la donna aveva riportato solo una lussazione del braccio e che era già stata affidata alle cure dei sanitari, i volontari erano pronti per ritornare alla base; tuttavia, poiché la Polizia Locale aveva bisogno di un supporto per gestire la viabilità, con il consueto spirito di abnegazione hanno prestato il proprio aiuto fin quando non sono ultimate le operazioni di messa in sicurezza del tratto della provinciale interessato dall’incidente.

FD

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.