Venerdì 14 Agosto 2020
   
Text Size

Rappresaglia contro un vigneto

vigneto (2)

Danneggiati “per dispetto” circa cento tralci di uva da tavola

vigneto (1)

Sarebbe un dispetto la motivazione alla base dell’atto vandalico ai danni di un vigneto di uva da tavola, ubicato in Contrada La Difesa, al confine tra Turi e Casamassima.

L’episodio si è verificato nel pomeriggio di mercoledì 5 maggio. Come ci racconta il proprietario, la mattina si è recato a lavoro e tutto era in ordine; nel pomeriggio è ritornato nel vigneto per eseguire alcuni trattamenti e si è trovato di fronte alla barbara scorreria.

Ignoti si sono introdotti nel tendone e hanno strappato violentemente un centinaio di tralci, compromettendo pesantemente la produzione di quest’anno. «Non è il valore economico in sé – commenta il viticoltore turese – quanto il gesto che lascia basiti. In un momento in cui l’agricoltura vive sempre crescenti difficoltà, con quale coraggio si arreca un danno del genere?».

vigneto (3)

Va aggiunto che, un mese prima, il proprietario era stato vittima di un’altra “rappresaglia”, seppure di minore entità: alcuni ceppi di un vigneto di uva apirene, confinante con quello preso di mira lo scorso mercoledì, erano stati tagliati alla radice.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Turi che, dopo aver eseguito un accurato sopralluogo, hanno raccolto le dichiarazioni dell’interessato per inquadrare le dinamiche di quanto accaduto e cercare di risalire all’autore del gesto.

FD

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.