Sicurezza agroalimentare, operazione congiunta dei Carabinieri

frutta-mercato

Non solo repressione dei reati, sicurezza stradale e lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti: l’attività dei Carabinieri di Turi allarga il proprio raggio d’azione anche al comparto agroalimentare.

Venerdì scorso, difatti, i militari hanno condotto una serie di ispezioni nei confronti dei commercianti che operano durante il mercato settimanale, supportati dagli agenti della Polizia Locale e dal personale del Servizio Veterinario Igiene degli Alimenti dell’ASL. Particolare attenzione è stata posta sulla verifica della tracciabilità dei prodotti alimentari esposti in vendita, tra cui i funghi coltivati, e sulla trasparenza della filiera produttiva. L’esito degli accertamenti è stato rassicurante: è risultato che gli esercenti, oltre a essere in possesso di regolare licenza commerciale, erano in grado di esibire tutta la documentazione necessaria ad attestare la provenienza della merce detenuta.

L’operazione, che non si esclude possa essere ripetuta nelle prossime settimane, si inquadra nel contesto dei controlli messi in atto a tutela dei consumatori, assicurando che gli alimenti siano salubri e rispettino tutti gli obblighi disposti dai Regolamenti comunitari vigenti in materia.