Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Ladri messi in fuga da Carabinieri e Metronotte

rapina-benzinaio-carabinieri-2

In due hanno tentato di svaligiare la stazione di servizio “Blu”

Nella notte tra domenica e lunedì 21 ottobre, si è consumato un tentato furto ai danni del distributore di carburante “Blu”, ubicato sulla Strada Statale 172 che collega Turi a Putignano. Dalle prime ricostruzioni dell'accaduto, pare che i malviventi fossero in due, opportunamente mascherati da passamontagna. Armati di un piccolo flex, si sarebbero diretti verso la cassa del distributore automatico, tendando di forzarla. Tuttavia, i ladri, evidentemente non particolarmente provetti, sono stati sorpresi dal sistema d’allarme della stazione di servizio. Il dispositivo di sicurezza ha fatto il suo dovere e nell'immediato sono arrivati sul posto i Carabinieri della Stazione di Turi, supportati dagli agenti della Metronotte. Ai due malviventi non è restata altra strada che rinunciare al colpo e fuggire precipitosamente a piedi, facendo perdere le proprie tracce nei terreni limitrofi la stazione di servizio.

Controlli straordinari

Il “lieto fine” è il frutto di un impegno straordinario dei militari turesi che, dalla scorsa settimana, hanno intensificato le attività di controllo del territorio, con una pattuglia che ogni notte perlustra il paese. Uno sforzo messo in atto anche al fine di contrastare i tentati furti in appartamento che sono stati segnalati in settimana, in particolare nelle zone periferiche del paese. Gli inquirenti sono a lavoro per raccogliere tutti gli indizi utili a identificare i malfattori e, in tal senso, diventa fondamentale la collaborazione dei cittadini, invitati a non avere alcuna remora nel segnalare alle Forze dell’Ordine auto o movimenti sospetti.

Stretta allo spaccio

Nel frattempo, proseguono i servizi di prevenzione e contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Questa settimana è finito nella rete dei Carabinieri V.A., 21enne casamassimese, già noto alle Forze dell’Ordine. Uno strano andirivieni nei pressi dell’abitazione del giovane, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, ha incuriosito i militari della locale Stazione, che hanno deciso di vederci chiaro e, dopo una serie di servizi di osservazione, hanno proceduto ad un accurato controllo all’interno dell’abitazione.

All’esito della perquisizione, agevolata anche dall’infallibile fiuto del cane in servizio presso l’unità cinofila Antidroga di Modugno, sono stati rinvenuti 270 grammi di “marijuana”. I militari hanno scovato all’interno della tasca di un trolley, accostato in prossimità della porta di ingresso, 80 dosi di sostanza stupefacente, già confezionate in buste auto sigillanti, pronte per essere cedute, nonché ulteriori sacchetti vuoti ed un bilancino di precisione. Altro stupefacente è stato rinvenuto in camera da letto, occultato in una “shopping bag” all’interno di un cassetto dell’armadio.

La droga, sottoposta a sequestro, nei prossimi giorni verrà analizzata dal laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari. L’uomo è stato così arrestato ed associato alla Casa Circondariale di Bari, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria informata dell’accaduto.

FD
Foto di repertorio

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.