Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO

POSTO-CONTROLLO

“ESTATE SICURA” - CARABINIERI IMPEGNATI IN OPERAZIONI DI CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO. NELL’ULTIMA DECADE 50 DENUNCE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA E 258 LE CONTRAVVENZIONI AL CDS

Il Comando Provinciale di Bari, d’intesa con la locale Prefettura e con la Regione Puglia, in corrispondenza del periodo estivo, ha previsto un’attività di “supporto” al quotidiano servizio d’Istituto svolto dall’Arma. L'approssimarsi del periodo estivo più “caldo”, quando le maggiori località turistiche della provincia sono prese d'assalto da turisti e vacanzieri, rende necessaria l'attuazione di mirati ed incisivi dispositivi finalizzati a monitorare il territorio in funzione delle singole realtà contingenti.

Massicci sono i controlli specialmente nelle località di mare, nei pressi delle stazioni ferroviarie, sulle principali arterie stradali ed autostradali, aree di servizio, portuali e aeroportuali per permettere ai cittadini di godersi in pace le giornate centrali dell’estate. In particolare lungo la fascia costiera e nei pressi di discoteche e dei locali frequentati dalle masse giovanili, dove è impellente l’esigenza di prevenire i sinistri stradali, principalmente dovuti all’abuso di alcool e droghe.

Vengono quindi istituiti numerosi posti di controllo alla circolazione stradale con l’impiego dispositivi elettronici, quali l’etilometro e l’autovelox, utili all’accertamento di condotte di guida sotto l’effetto di alcool o in violazione dei prescritti limiti di velocità e il sistema di rilevazione “falco” e di videoripresa “provida”. Questi ultimi due nuovi ausili tecnologici permettono di individuare in tempo reale le targhe delle autovetture denunciate come rubate e documentare, anche in movimento, il controllo delle velocità elevate e delle condotte di guida pericolose.

Circa 400 sono stati i militari messi in campo durante l’ultima decade, a bordo di 180 veicoli, in oltre 40 servizi, nel corso dei quali 8 sono stati gli arresti in flagranza per furti vari e 68 le persone denunciate a vario titolo. Tra queste ultime, ben 50 sono quelle denunciate per guida in stato di ebbrezza su 131 sottoposte all’accertamento dell’etilometro. Due, invece, sono state le persone risultate positive ai controlli antidroga. Delle 258 contravvenzioni al codice della strada contestate complessivamente, inoltre, 62 riguardano il mancato uso della cintura di sicurezza e 22 quello del casco, mentre 44 sono stati i veicoli sequestrati e 54 i documenti di circolazione ritirati.

Lungo la costa, invece, la motovedetta d’altura “Pezzuto” viene impiegata per vigilare sulla regolarità del traffico marittimo dei diportisti, prestando particolare attenzione alle condotte di guida pericolose delle imbarcazioni e degli scooter marini. Sono predisposti diversi servizi a piedi, anche in borghese, per garantire una adeguata cornice di sicurezza lungo le vie cittadine, locali pubblici e centri commerciali al fine di prevenire furti, scippi e rapine.

Negli orari notturni, invece, vengono monitorate le aree residenziali lasciate dagli abitanti allontanatisi per le vacanza, per scoraggiare i furti negli appartamenti, alla cui deterrenza sono impiegate unità dedite ad una specifica attività di vigilanza, anche a tutela delle persone sole, in particolare degli anziani, intensificando i controlli alle persone sospette.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.