Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

La "banda delle Bmw" aggredisce la "Metronotte"

metronotte (1)

I malviventi, intercettati dalle guardie giurate, scagliano un sasso contro l'auto di servizio

Ritorna a occupare le pagine di cronaca la "banda della Bmw", che nelle ultime settimane ha messo a segno una serie di colpi nel sud-est barese, privilegiando stazioni di servizio, centri scommesse ed esercizi commerciali.

Nella notte di martedì 8 gennaio, i malviventi hanno provato a fare incursione anche a Turi. A sventare il piano criminale ci hanno pensato le guardie giurate della Metronotte che, nell'ambito del consueto giro di perlustrazione, hanno notato l'auto sospetta e, dopo aver allertato le Forze dell'Ordine, hanno iniziato a pedinarla.

metronotte (2)

Vistisi scoperti, i ladri hanno scagliato un masso contro l'auto di servizio dei vigilantes. La pietra, che si è infranta contro il parabrezza del veicolo, è stata lanciata in direzione del guidatore per bloccare l'inseguimento e guadagnare la via della fuga. Fortunatamente, a parte il comprensibile choc, gli agenti ne sono usciti illesi.

Un episodio analogo si verificò a giugno dello scorso anno, quanto quattro uomini incappucciati, anche in quell'occasione a bordo di una Bmw scura, misero a segno un furto ai danni del distributore di benzina Total Erg sulla Statale 172 per Putignano. Forzata la porta d'ingresso del bar adiacente la stazione di servizio, i ladri asportarono il cassetto del ricevitore di cassa in tutta fretta e si dettero alla fuga dopo essere stati avvisati dal "palo" dell'arrivo di una pattuglia della Metronotte.

Coordinandosi con i Carabinieri della Stazione di Turi, i vigilantes provarono a incastrare la banda: mentre la pattuglia dei Carabinieri si recava a controllare la stazione di servizio Total Erg in via Casamassima, la Metronotte verificava il distributore ENI, posizionato sulla Circonvallazione. E proprio lì si erano diretti i ladri, intenti a compiere il secondo colpo della serata, sventato dall'intuizione delle guardie giurate. A quel punto i malviventi, messi alle strette, decidevano di affrontare i due agenti, dirigendosi ad alta velocità verso l'auto di servizio e lanciando un sasso contro il conducente, che solo per fortuna non veniva colpito. La pietra, infatti, spaccò il finestrino lato guidatore, andando a impattare contro il piantone che separa lo sportello anteriore da quello posteriore.

Su quanto accaduto martedì 8 gennaio, i Carabinieri della locale Stazione sono a lavoro per identificare i responsabili, un prezioso aiuto nelle indagini potrebbe arrivare dalle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza, già acquisite dagli uomini agli ordini del Maresciallo Sacchetti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.