Rubano l'Ape Piaggio. Arrestato uno degli autori

Carabinieri auto

Ieri mattina i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Gioia del Colle hanno arrestato, a Turi, un minorenne incensurato – originario di Casamassima, che poco prima aveva asportato un mezzo Ape Piaggio di proprietà di un bracciante agricolo del luogo, parcheggiato sulla pubblica via.

I rumori provocati da quattro malviventi, intenti nel forzare la portiera del veicolo, hanno insospettito i vicini di casa del bracciante agricolo, i quali hanno immediatamente allertato un operatore della Vigilanza di Turi, il quale - a sua volta - ha chiesto l’intervento dei Carabinieri telefonando al 112.

Sul posto è intervenuta subito una Gazzella dei Carabinieri che percorrendo, in senso contrario, la la S.P. 65 “Conversano- Casamassima”, strada utilizzata per la fuga, ha intravisto a distanza i malfattori. Quest’ultimi, vistisi scoperti, hanno abbandonato il mezzo lungo una strada sterrata dileguandosi a piedi per i campi. Ne è nato un breve inseguimento al termine del quale uno dei ladri è stato raggiunto, bloccato e arrestato. Lo stesso nel giubbotto custodiva ancora lo scalpello in acciaio utilizzato per forzare la portiera del mezzo rubato. I restanti tre ladri, approfittando anche dell’oscurità, sono riusciti a far perdere le loro tracce. Il mezzo recuperato è stato restituito al legittimo proprietario prima che quest’ultimo si potesse accorgere del furto, mentre il minore, poco più che quindicenne – incensurato, su disposizioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni è stato associato presso l’Istituto Fornelli di Bari.

Continuano da parte dei Carabinieri le indagini volte ad identificare i complici che sono riusciti a dileguarsi.