Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Si improvvisa "corriere della droga"

cocaina

Finisce sul nascere la carriera di un 25enne turese incensurato e insospettabile

Un 25enne turese è finito in manette per possesso di sostanze stupefacenti. Questa volta, tuttavia, non si tratta del consueto arresto per spaccio, rientrante nella quotidiana operazione di repressione del mercato della droga che i Carabinieri di Turi conducono da mesi.

Tutto inizia a Bari dove il giovane turese sarebbe stato fermato a bordo di un taxi, in possesso di circa 1,5 chili di cocaina, pronta per essere immessa nelle piazze dello spiaccio della provincia barese. Dalle notizie raccolte pare che il ragazzo, consumatore occasionale di droga, avesse accumulato un debito per soddisfare il suo malsano vizio; un debito che avrebbe deciso di saldare improvvisandosi "corriere". Del resto agli occhi dei committenti era la persona ideale: proprio perché incensurato, avrebbe potuto trasportare un rilevante quantitativo di stupefacente senza attirare l'attenzione delle Forze dell'Ordine.

Ed invece i militari, che evidentemente erano da tempo sulle tracce degli spacciatori, hanno scoperto il gioco, bloccando il ragazzo a bordo di un taxi prima che potesse recapitare il pacchetto, stroncando sul nascere la sua carriera criminale.

Nella serata di sabato 14 ottobre, l'attività investigativa dei militari si è estesa anche a Turi: un dispiegamento di forze, che ha visto anche l'impiego delle unità cinofile, ha effettuato la perquisizione dell'abitazione del venticinquenne. All'esito dei controlli, i militari avrebbero ritrovato solo trascurabili quantità di hashish e marijuana, avvalorando l'ipotesi che l'inesperto ragazzo si sia prestato ad un "gioco conto terzi" più grande di quanto potesse immaginare.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI