Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Bivacco al Cimitero e droga, intervengono i Carabinieri

Migranti al cimitero 2018

Un post di Fratelli d'Italia, pubblicato lo scorso 5 luglio, ritrae un bivacco di lavoratori stagioni extracomunitari nei pressi del Cimitero, nell'area dove è custodito il carro di Sant'Oronzo.

I Carabinieri della Stazione di Turi, informati della situazione anche da altri cittadini, hanno provveduto ad inizio di questa settimana a effettuare una serie di controlli. In uno di questi sopralluoghi sono stati trovati alcuni lavoratori extracomunitari che, a richiesta di chiarimenti da parte dei militari, hanno spiegato che, dopo la giornata di acinellatura, si erano fermati lì solo per utilizzare i bagni, dal momento che ogni servizio della "foresteria" di via Conversano è stato sospeso. Dopo le identificazioni di rito, da cui è risultato che tutti i migranti erano in possesso di regolare permesso di soggiorno, su invito dei Carabinieri, si sono allontanati dirigendosi verso l'area del campo sportivo.

Sul fronte del contrasto alla vendita e consumo di sostanze stupefacenti sono continuati anche questa settimana i controlli da parte dei Carabinieri, che hanno intensificato i pattugliamenti delle aree più sensibili. Stretta anche sulla misura cautelare per la "pusher" turese, che lo scorso 3 luglio era stata arrestata per spaccio per la terza volta. Come vi abbiamo raccontato, la donna aveva patteggiato la pena, stabilita in dieci mesi con remissione in libertà. Tuttavia, in considerazione della sua condotta recidiva, il giudice ha disposto che fosse nuovamente sottoposta alla misura degli arresti domiciliari.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI