Sabato 15 Dicembre 2018
   
Text Size

Incendio in 'via Lidl'

Incendio via Lidl giugno 2018

Come lo scorso anno, in fiamme uno dei molti campi abbandonati all'incuria

Domenica 3 giugno, nei pressi del supermercato Lidl, si è verificato un incendio in uno dei tanti campi incolti e abbandonati presenti nella zona. A prendere fuoco le solite sterpaglie che, con l'arrivo della stagione estiva, diventano l'innesco ideale per i tristemente noti roghi.

Incendio via Lidl giugno 2018

L'intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Putignano, unito al prezioso contributo della Protezione Civile di Turi, ha permesso di domare le fiamme in poco tempo, evitando che l'incendio si propagasse danneggiando le abitazioni e le autovetture vicine.

Le Forze dell'Ordine, avvalendosi dei rilievi effettuati dai pompieri, sono a lavoro per accertare la matrice dolosa o accidentale del rogo. Da alcune indiscrezioni, pare che all'origine dell'episodio ci sia stata l'incoscienza di uno dei proprietari di questi terreni incolti: nel tentativo di liberarsi in maniera "economica" delle sterpaglie, avrebbe bruciato l'erba secca senza valutare i rischi.

Non è il primo "incidente" che si verifica nella zona Lidl: un anno fa, esattamente il 6 luglio, un altro campo incolto andava in fiamme, rischiando seriamente di coinvolgere le abitazioni limitrofe.

A tal proposito, ricordiamo che, come ogni anno, fino al 15 settembre è in vigore l'ordinanza per la prevenzione degli incendi boschivi. Tra le varie prescrizioni, oltre al divieto di accendere fuochi, vi è l'obbligo, esteso ugualmente a proprietari e conduttori “a qualsiasi titolo, di terreni incolti o a riposo e a pascolo”, di adoperarsi per bonificare in accordo con il Comune, entro e non oltre il 15 giugno, i suoli dalle erbacce, creando adeguate fasce protettive (in genere di larghezza non inferiore ai quindici metri) lungo tutto il perimetro del fondo.

Ci auguriamo che quanto accaduto domenica non si riveli la prima puntata dell'infausto spettacolo dei roghi estivi: molti sono i suoli incolti - di più o meno estese dimensioni - presenti a ridosso dell'abitato che andrebbero controllati e bonificati.

Commenti  

 
Maria. P
#2 Maria. P 2018-06-16 13:54
Sono i privati proprietari dei terreni che devono provvedere alla pulizia dei campi non certo il comune! È cosí per legge.
Citazione
 
 
Lidl
#1 Lidl 2018-06-15 10:55
Intanto nessuno prende provvedimenti per i campi abbandonati presenti nelle vicinanze...i vigili urbani dove sono?mah...Turi terra di nessuno
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI