Sabato 15 Dicembre 2018
   
Text Size

Controlli a tappeto

56141_6vd8vjx

Predisposta una pattuglia operativa nella fascia notturna

Dopo i furti di due autoveicoli agricoli, successivamente ritrovati e restituiti ai legittimi proprietari, verificatisi ad inizio dello scorso mese, i Carabinieri della locale Stazione, guidati dal Comandante Giovanni Sacchetti, hanno intensificato le attività di presidio del territorio e delle zone dell'agro turese. In particolare è stata predisposta una pattuglia in servizio nella fascia notturna, al fine di contrastare i reati ai danni degli agricoltori, impegnati da un mese a questa parte nella raccolta delle ciliegie. Strategia che ha pagato, dal momento che nelle ultime tre settimane non si è verificato nessun'altro furto.

Inoltre, nell'ambito di questa attività di presidio, la scorsa settimana sono stati intercettati due pregiudicati che erano fermi, a bordo della propria auto, lungo la 'Tarantina', l'arteria che taglia orizzontalmente la provinciale che collega Turi a Casamassima, segnano il confine tra le due cittadine. Quando i militari hanno chiesto spiegazioni sul motivo della loro presenza, i due hanno accampato la generica scusa di essere in attesa di un amico che avrebbe dovuto consegnare loro una cassa di ciliegie.

Una spiegazione che non ha convinto affatto i militari. E i dubbi sono aumentati quando, pochi minuti dopo il fermo, una station wagon di colore scuro, probabilmente una Fiat, con a bordo due passeggeri non identificati, alla vista della pattuglia dei Carabinieri ha fatto rapidamente inversione di marcia. I Carabinieri, notato l'atteggiamento sospetto, hanno iniziato ad inseguire l'auto a sirene spiegate ma chi era alla guida della station wagon, evidentemente esperto della zona, è riuscito a far perdere le proprie tracce, fuggendo attraverso le strade di campagna.

Non si esclude che i due episodi possano essere tra loro collegati e che l'appuntamento con l'amico delle "ciliegie" fosse in realtà un incontro finalizzato al rifornimento di sostanze stupefacenti, da spacciare nelle piazze dei Comuni limitrofi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI