Venerdì 20 Ottobre 2017
   
Text Size

Incendio nella zona LIDL

2

Il caldo ha sgomitato il fresco delle precedenti giornate e il sole, che si sta facendo sempre più prepotente, ha reso l'aria già più affannosa. Non ci sono ingredienti migliori, se poi li uniamo alla leggera brezza, per rendere un piccolo focolaio, un incendio. È quanto accaduto nel primo pomeriggio di giovedì 6 luglio, nei pressi del punto vendita discount LIDL.

Probabilmente una sigaretta non spenta, forse del vetro che ha indirizzato i raggi solari su un po' di erba, forse un atto voluto. Sicuramente il fumo ha spaventato i residenti della zona che hanno presto allarmato i Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme, evitando che l'incendio coinvolgesse anche altre proprietà.

Su Facebook presto è arrivata la denuncia: “È successo ciò che temevo. Uno dei campi abbandonati vicino casa mia dietro Lidl pieno di sterpaglie  ha preso fuoco. Si è dovuto chiedere l'intervento dei vigili del fuoco.
Ma di queste situazioni ce ne sono altre sia di fronte e sia nei pressi di casa mia. Se i proprietari tenessero in ordine le loro proprietà ciò non accadrebbe e se le autorità facessero il loro dovere controllando e richiamandoli severamente forse noi cittadini non rischieremmo ciò che abbiamo rischiato oggi... di essere intossicati trattandosi di un campo in cui è conservato materiale edile e di vedere bruciate le nostre case.
Ma personalmente mi è capitato di parlarne con i vigili senza ottenere un bel niente e anche con il medico responsabile del servizio igiene alla Asl....ma a che servono queste autorità se non si preoccupano della sicurezza e della salute dei cittadini? Bisogna  sempre scrivere e denunciare, mai una volta che prendano loro l'iniziativa, mai”.

134

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI