Domenica 17 Dicembre 2017
   
Text Size

Bagnino marocchino salva la vita ad una bimba

Noureddine El Moudden, foto Volley Cassano

Quella che vi raccontiamo è una storia di solidarietà ed eroismo. Una storia che poteva evolvere in una tragedia, ma che ora costituisce uno schiaffo morale alla dilagante "diffidenza" che, da qualche mese a questa parte, pare aver investito anche il nostro paese.

Noureddine El Moudden, 51 anni, originario del Marocco, risiede in Puglia da anni con la sua famiglia ed è sempre stato perfettamente integrato nella società. Per lavoro insegna nuoto e, nella stagione estiva, è responsabile dei bagnini presso l'Acquapark di Japigia. La sua passione è la pallavolo: Noureddine infatti, oltre ad essere stato titolare della nazionale del Marocco, ha indossato la casacca della nostra squadra di volley ed attualmente è tesserato con la Volley Cassano.

Ma facciamo un passo indietro. Sabato 24 giugno all’Acquapark di Japigia era un giorno da pienone, poiché c’era l’inaugurazione stagionale. Noureddine El Moudden non sarebbe dovuto nemmeno esserci, essendo l’ultimo giorno del Ramadan. Eppure era lì a fare il suo dovere, perché ha ritenuto che lavorare per i propri figli fosse più importante e che "Allah l’avrebbe di certo capito". 

Il caos di quel giorno non ha impedito a Noureddine di accorgersi che una bambina di soli tre anni stava annegando: già priva di sensi, giaceva con la testa sott’acqua, rendendo ancor più difficile notarla. Ma l’occhio esperto di Noureddine ha subito registrato che qualcosa che non andava e, senza pensarci due volte, si è tuffato nella piscina ed ha portato fuori dall'acqua la bambina. Constatato che la piccola aveva smesso di respirare, senza perdere mai la lucidità, è corso verso l'infermeria della struttura. Qui il personale sanitario, in attesa dell'arrivo dell'unità del 118, è riuscito a rianimare la bambina.

La piccola ora è ricoverata presso l’Ospedale pediatrico Giovanni XXIII ma non sarebbe in pericolo di vita. I genitori hanno ringraziato, tra pianti e abbracci, il coraggioso bagnino musulmano turese.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI