Giovedì 13 Agosto 2020
   
Text Size

ARRESTATI DUE UOMINI SORPRESI A RUBARE UVA

carabinieri

Sono stati sorpresi mentre rubavano due quintali di uva. Si tratta del 49enne Bouchaib Adnane e del 30enne Ibrahim Fanaki, entrambi di nazionalità marocchina e già noti alle forze dell’ordine, arrestati questa notte a Turi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gioia del Colle con l’accusa di furto aggravato in concorso. Il solo 30enne dovrà anche rispondere di inosservanza del decreto di espulsione.

I militari, a seguito di segnalazione pervenuta al “112”, sono intervenuti in contrada “Difesa” dove hanno sorpreso i due mentre stavano rubando diverse cassette di “uva Italia”. La frutta, tagliata il giorno precedente, era stata depositata, già imballata, nel fondo ed era pronta per essere spedita in nord Italia.

La refurtiva, del valore complessivo di circa 500 euro, è stata restituita al legittimo proprietario mentre gli stranieri associati presso la Casa Circondariale di Bari.

Commenti  

 
dopi
#5 dopi 2010-11-14 20:57
ma daai....ancora censura,dovevano aspettare che rubasse l uva?aveva gia provvedimenti di espulsione e "lo vedevano a turi"(chi ha capito intenda)e stavano aspettando il furto di uva?fate censura anche su questo commento.
Citazione
 
 
GiovanniPaolo78
#4 GiovanniPaolo78 2010-11-07 14:24
Da tutte le parti purtroppo c'è la criminalità, se poi a questa si aggiunge anche suella provveniente dall'estero allora stiamo belli freschi.
Io non discrimino nessuno ma se questi stranieri pensano di venire in Italia per comportarsi da incivili allora sono invitati a tornare da dove sono venuti perchè non voglio che per colpa di questi delinquenti si alimenta la discriminazione contro i loro compaesani che non hanno niente a che fare con i criminali.
I ROM per esempio, ormai quando si parla di loro immaginiamo subito che siano tutti criminali ma non è così.
Citazione
 
 
con voi e per voi
#3 con voi e per voi 2010-11-06 01:29
La legislazione in materia di esplusioni, in sintesi, prevede che l'extracomunitario irregolare non può essere espulso coattivamente (rimpatriato) se non è certa la sua nazionalità. Fanaki, che sappiamo tutti essere marocchino, è stato arrestato ben quattro volte prima di stanotte, e sempre per inossercvanza al decreto di esplusione oltre che per altri reati. Purtoppo, pare che il Marocco stia facendo ostruzionismo durante la fase burocratica per il riconoscimento dei suoi cittadini da ripatriare. Questo ha sempre comportato l'emissione di un provvedimento di espulsione con intimazione a lasciare il nostro paese autonomamente entro 5 giorni, cosa che Fanaki puntualmente ha disatteso. Ho saputo che i nostr Carabinieri stanno lavorando pazientemente per risolvere il problema e, soprattutto, fargli scontare in carcere il cumulo delle pene inflittegli per i precedenti arresti..... ABBIATE FEDE ... a presto, anzi prestissimo ....
Citazione
 
 
Platone
#2 Platone 2010-11-05 20:48
Che tristezza ragazzi!
E poi ... mi si parla di "indulgenza"??! Ha ragione Bossi....Via tutti gli extra senza regolare permesso..non per essere razzista...ma essere irrisi così da Fanaki, no!!!!Non ci sto!Proporrei, prima di espatriarlo, di...fargli "conoscere" la ns. bella Casa Circondariale......Non ha senso parlare di giustizia, di educazione alla legalità, se poi non facciamo neanche più pagare le pene!!!!
Citazione
 
 
ultras
#1 ultras 2010-11-05 19:39
Che tristezza! Questo Fanaki continua ad irriderci. Dopo 2 espulsioni è ancora qui a dar problemi. Deve *** in carcere.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.