Martedì 16 Agosto 2022
   
Text Size

BREVI DI CRONACA. CONDANNATI I TOSSICI, RUBATA UN'AUTO

caserma1

Due domeniche fa due giovani di Alberobello, rispettivamente di 35 e 33 anni, sono stati fermati nei pressi del distributore di benzina sulla circonvallazione da una pattuglia dei Carabinieri di Turi. Durante i controlli i militari hanno rinvenuto in loro possesso sei dosi di ketamina purissima. I ragazzi hanno ammesso di aver acquistato questa sostanza presso un droga party, organizzato qualche ora prima nella zona nord del lungo mare di Bari, di cui erano venuti a conoscenza tramite il social network Facebook. La quantità detenuta, circa tre grammi, circa tre volte superiore al limite consentito, ha fatto scattare immediatamente l’arresto. Giovedì sono stati giudicati in direttissima presso la sede distaccata del tribunale di Bari a Putignano. Ad entrambi è stata inflitta la condanna di 8 mesi di reclusione e 2mila €. Tale pena è sospesa e i due sono stati rilasciati. In caso di accumulo pene dovranno scontare anche questa.


 

Ieri mattina un agricolture turese ha ritrovato nel proprio vigneto sito in via Casamassima un'auto parcheggiata in maniera anomala. Ha chiamato i Carabinieri che hanno verificato, attraverso il numero di targa, il furto dell'auto regolarmente denunciato da un altro signore turese. Tuttavia, nel tempo utile alla pattuglia per sopraggiungere sul luogo, i malviventi hanno ripreso la propria fuga a bordo dell'auto, lasciando tutti a bocca asciutta.

Commenti  

 
osservatore
#4 osservatore 2010-10-09 01:42
Non credo proprio che combattere la delinquenza sia solo compito delle forze dell'ordine.
Molto dipende dal nostro sentire e considerare ogni forma di collaborazione con Esse.
E se da un lato assistiamo al diffondersi della criminalità organizzata, dall'altro dovremmo considerare, noi tutti, di dar vita alla LEGALITA' organizzata.
Saluti.
 
 
nic
#3 nic 2010-10-08 23:29
egregio commerciante, non sò se lei ha figli, ma se li ha spero che un giorno non scopra che facciano uso di ketamina, le assicuro che sara devastante per lei e per il suo nucleo familiare....oltretutto la ketamina che possono assumere i nostri figli non fa altro che arricchire la delinquenza organizzata e non quella comune.....continui a fare il commerciante nella speranza che alcun familiare diventi tossicodipendente...sono sicuro che cambierebbe opinione perchì lotta contro questo fenomeno in recrudescenza....saluti Nic Taresto
 
 
king
#2 king 2010-10-06 13:14
egregio commerciante turese..
quanto da lei scritto è giusto, ma solo in parte..!
...ma ha notato con che mezzi di locomozione i nostri carabinieri sono obbligati ad espletare il loro servizio..? oltre agli innumerevoli compiti istituzionali.
Questa è l'attuale realtà italiana..!
 
 
Commerciante turese
#1 Commerciante turese 2010-10-05 19:16
Ma anzichè stare negli uffici a redigere denunce che restano sommerse in un mare di carte o a fermare ragazzi in possesso di dosi personali di stupefacenti, perchè le forze dell'ordine non intervengono anche a fermare la criminalità che avanza indisturbata nel nostro territorio?? E' troppo difficile?? Dobbiamo aspettare di arrivare ai livelli della Calabria o del Casertano?? Questi sarebbero successi da raccontare sugli organi di informazione...
 

Per commentare devi registrarti

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.