Giovedì 12 Dicembre 2019
   
Text Size

RANDAGI AGGREDISCONO UN BIMBO

canirandagi

Il problema del randagismo sta coinvolgendo le strade del nostro paese. Sono numerosi, infatti, i cittadini spaventati dalla presenza di piccoli branchi e impauriti nell’attraversare le strade più buie e più nascoste di Turi. Un’aggressione è stata segnalata qualche settimana fa ai danni di un minore che stava percorrendo via Ginestre. I genitori del ragazzino, quantificati i danni in 5000€, hanno fatto causa alla ASL BA e al sindaco del Comune di Turi.

Come si apprende dalla delibera di Giunta Comunale n. 47, l’Amministrazione ha autorizzato il sindaco, dott. Vincenzo Gigantelli, a costituirsi e a resistere in giudizio dinanzi al Giudice di Pace di Putignano, in seguito alla richiesta promossa dai genitori del minore vittima dell’aggressione da parte di alcuni cani randagi presenti sul territorio comunale. 0

Come si può leggere nella stessa delibera, il Comune ha incaricato come proprio difensore l’Avv. Giuseppe Iazeolla, già nominato dalla compagnia assicurativa Carige Assicurazioni, con la quale il Comune di Turi ha stretto una polizza assicurativa. Pertanto il presente incarico legale, non comporta alcun onere finanziario per le casse comunali, dal momento che l’avv. Giuseppe Iazeolla è stato incaricato dalla stessa Compagnia assicurativa.

Risale al 23 febbraio scorso la notifica, da parte del comune, di quanto accaduto e del procedimento legale avviato. È stata però dichiarata inammissibile la domanda proposta contro l’ASL BA ed è stato evidenziato che il Comune di Turi è coperto da una polizza di responsabilità civile e rischi con l’Ass. Carige Assicurazioni.

Commenti  

 
Antonio Tateo
#20 Antonio Tateo 2010-05-07 20:32
Stia tranquillo...non scappo!
Confermo che Lei fa molta confusione...
Citazione
 
 
lesatto contrario del programma elettorale
#19 lesatto contrario del programma elettorale 2010-05-07 18:21
Il comune poteva pagare;l'articolo (chiedo scusa per l'errore di battitura) è il 1917(non 1117) e lo riporto. "Nell'assicurazione della responsabilità civile l'assicuratore è obbligato a tenere indenne l'assicurato...di quanto questi deve pagare a un terzo..L'assicuratore ha facoltà...di pagare direttamente al terzo danneggiato..ed è obbligato al pagamento diretto se l'assicurato lo richiede....L'assicurato convenuto(citato in giudizio ndr)dal danneggiato può chiamare in causa l'assicuratore"
Assessore,....non se ne scappi!
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#18 Antonio Tateo 2010-05-06 14:17
Gentilissimo,
evidentemente Lei fa molta confusione...
Ad ogni modo, se ritiene che la condotta del Comune o meglio della Compagnia di Assicurazioni sia stata poco chiara -può legittimamente- sollevare il caso nelle sedi e nei modi previsti dalle norme vigenti.
Citazione
 
 
lesatto contrario del programma elettorale
#17 lesatto contrario del programma elettorale 2010-05-06 03:13
Assessore, perchè distingue fra decisione di stare in lite e mandato a costituirsi in giudizio? Non sa che sono la stessa cosa? E che solo il citato in giudizio(il comune)può decidere se dare o meno un mandato alla lite? Quanto alla responsabilità civile, di cui lei parla, l'art.1117 del cod.civile,consente all'assicurato(comune) di pagare e farsi rimborsare dall'assicurazione; oppure di chiamare ,se vuole, in lite l'assicurazione;oppure di ordinare all'assicurazione il pagamento diretto del danno. Ma da quale codice trae quello che dice, asses.Tateo?
Citazione
 
 
mario  rossi
#16 mario rossi 2010-05-05 02:21
Perchè tanto baccano per nulla , se non ricordo male il comune di turi quando approvò il regolamento sul randagismo canino, era previsto che lo stesso doveva provvedere a stipulare una assicurazione contro eventuali danni procurati dai randagi.
Citazione
 
 
kaka
#15 kaka 2010-05-04 18:20
Biagio come al solito fai il codardo,ora hai pure paura di firmare i tuoi interventi,incomincia a prepararti ,devi dare tente spiegazione sulla dop......................devi anche ridare i soldi agli associati...............
Citazione
 
 
ospite
#14 ospite 2010-05-04 02:53
Egregio signor tateo la sua risposta e' da scaricabarile,come se i due enti istituzionali non abbiano nulla da dirsi,eppure vigilano accordi di programma dove le parti dovrebbero dialogare e collaborare.
E i vigili urbani che hanno i paraocchi o sono abituati a vedere solo quello che interessa loro quando vanno a passeggio in jeep?
Non dovrebbero forse essere questi i principali responsabili come organo di controllo di quello che avviene nel circuito urbano ed extraurbano?
Poi bando alle ciance signor Tateo,non vivete su marte,voi tutti conoscete benissimo la storia del randagismo in questa cittadina,ci vuolke solo un po' di sensibilita'e responsabilita' in piu'.
Si aspetta che scappi prima l'incidente o il morto e poi ........andremo a mi manda rai tre per sapere di chi e' la colpa....una buona dose di buon senso e' la miglior cura
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#13 Antonio Tateo 2010-05-03 20:08
Per l'esatto contrario del programma elettorale:
evidentemente Lei non ha compreso bene il significato di responsabilità civile e di chi decide di stare in lite o meno (nel nostro caso decide solo ed esclusivamente la compagnia ed il Comune ha solo dato il mandato di costituzione in giudizio).
Per l'ospite:
guardi che il servizio di accalappiacani è di esclusiva responsabilità dell'ASL e non grava al Comune.
Ad ogni modo, qualsiasi chiarimento per questo o altre tematiche possono essere chieste all'Ufficio Relazioni con il Pubblico e non in forma anonima e a volte denigratoria!
Citazione
 
 
 Avv. Giovanna Elisabetta Zaccheo
#12 Avv. Giovanna Elisabetta Zaccheo 2010-05-03 19:58
Sul punto che mi riguarda credo di essermi sufficientemente spiegata, sul resto non ho L'interesse e l'intenzione di entrare nel merito dell'attività amministrativa di questo comune.
Citazione
 
 
ospite
#11 ospite 2010-05-03 17:40
ho fatto una domanda,gradirei anch'io avere delucidazioni.
Credo che sia l'assessore Tateo che il Sindaco leggono queste pagine,una risposta nbon costa nulla,cmq da quello che leggo, invito l'avvocato Zaccheo ad esprimersi in merito al mio post.........grazie
Citazione
 
 
lesatto contrario del programma elettorale
#10 lesatto contrario del programma elettorale 2010-05-03 06:16
Se l'assicuratore è "mandatario" il mandante chi è?
L'assicuratore gestisce per contratto la lite, finchè la lite c'è.
Se il comune non delibera di stare in giudizio, la lite non c'è.
Se il comune prima di costituirsi tenta un accordo, dichiarando all'assicuratore la propria responsabilità!?
Se Gigantelli e Tateo rispettano il programma elettorale, scritto proprio da loro due,di evitare le liti?!
Ed evitano l'ennesima figuraccia.
Citazione
 
 
IL PUNGOLO
#9 IL PUNGOLO 2010-05-03 01:01
Gentilissima Signora Giovanna Elisabetta ZACCHEO già Avvocatessa e Assicuratrice,
forse noi “tristi anzi tristissimi” Turesi eravamo stati troppo sintetici con l’appellativo ..............“POCHE POLEMICHE”!!!!!!
Non pensavamo di essere stati così emblematici, così cripitici!!!!!!!!!!
Allora mi spiego meglio (stavolta solo per Lei).
I “tristi” miei concittadini hanno sicuramente capito.
Ne sono certo !!!!!!!!!!
Le conviene non intervenire in tale “disputa” potrebbe rischiare il Comune di Turi , il Suo Sindaco ed il suo Assessore alla Comunicazione istituzionale (vede non ho più citato il cognome di suo Marito) di avere un avvocato a patrocinio esperto anche di assicurazioni ......................stavolta però gratis!!!!!!!!!!!
E speriamo per noi se gratis!!!!!!!!!!
Noi tutti aspettiamo di conoscere quali expertise di comunicazione metteranno in campo i succitati politici o pseudo-tali (è facile nascondersi e citare la procedura del "in re propriam”, che rappresenta una giusta fase delle procedure assicurative) per parare il colpo sulla scarsa igiene pubblica, sugli scarsi controlli di polizia, sullo sversamento dei rifiuti nei cassonetti periferici in orari meridiani da parte delle ditte di refezione che forniscono con i loro servizi Turi ( sa così facendo favoriscono il randagismo notturno)
Ma vedo che Lei identifica nella tristezza oltre che giustizialismo la vivacità ed il buon cuore per una ridentissima cittadina del sud est barese ....... signora vive a Turi ???????????? .........mi permetto di invitarLa a leggere gli interventi soprastanti di noi tristi “non più” suoi concittadini, ci dissociamo!!!!!!!!!!!
Signora faccia parlare chi è deputato a ciò ( fosse anche l’Assessore alla comunicazione istituzionale ed alle relazioni esterne del comune di Turi – vede non ho più citato suo marito).
Consiglio per il sindaco di Turi:
VISTO COTANTO INTERVENTO PREGNO DI RIFERIMENTI AVVOCATESCHI, FACCIA UNA BELLA DELIBERA “AD HOC” E DIA MANDATO ALLA PICCATA SIGNORA, SICURAMENTE SARÀ IN GRADO DI RAPPRESENTARE IL COMUNE NELLE DISPUTE GIUDIZIARIE CONTRO I CITTADINI TURESI ..............GRATUITAMENTE E SENZA ONERI ED INTERESE ALCUNO (l’”alcuno” è sottinteso nella speranza così di non avere la parvenza che si stia facendo ciò per difendere le inadempienze di qualche Assessore della Sua giunta - vede signora non ho più citato suo marito).
Signora scherzavo, non è Lei interesse di tal “contesa” , e così detto sinteticamente La invitiamo .................orsù “POCHE POLEMICHE”!!!!!!
Cordialmente,
IL PUNGOLO”
Citazione
 
 
Avv. Giovanna Elisabetta Zaccheo
#8 Avv. Giovanna Elisabetta Zaccheo 2010-05-02 14:45
Egr. sig./sig.ra pungolo,
Mi preme sottolineare che il mio intervento non voleva essere (così come in effetti non è stato) una difesa a favore dell'ass.Tateo, o dell'amministrazione, così come non voleve e non vuole avere l'intenzione di entrare nel merito della questione,rispetto alla quale voglio rimanerne estraenea. Ma l'ennesima provocazione e l'ennesimo attacco gratuito, ripeto, alla mia persona e a quella di mio marito, mi ha visto costretta a scrivere sul presente blog soprattutto per evidenziare a tutti i lettori come troppe volte si sferrano attacchi infamanti basati su notizie assolutamente FALSE e INFONDATE!
Quando si scrive qualcosa su un sito di dominio pubblico, soprattutto da chi vuole vestire i panni del "giustiziere", sarebbe buona norma Informarsi adeguatamente su ciò che si va pubblicando, altrimenti si rischia che da "giustiziere" ci si trasformi in "giustizialista" e, peggio, se miseramente smentito sulle accuse "gridate", si perde di credibiltà!
P.S. Per mera deformazione professionale e per il rispetto che nutro verso i moltissimi altri che abitano nel nostro Paerse, che "tristi" non sono, rendo noto che quando si stipula una polizza assicurativa di responsabilità civile,l'assicuratore( in questo caso la Carige ass.),assume l'esclusiva titolarità alla gestione della lite e si pone nei confronti dell'assicurato(sempre in questo caso, il comune di Turi)come mandatario "in re propriam"( giusto per non farci mancare citazioni latine).Pertanto, in quanto tale, l'ass. è teuta a curare, insieme al proprio interesse quello dell'assicurato.
Se si verificasse l'ipotesi che nella gestione della lite l'assicurazione arrecasse danno all'assicurato per eccessiva cura dei propri interessi,risponderebbe di "mala gestio" e tale ipotesi si configurerebbe anche quando la Compagnia di ass.rifiutasse di aderire, senza un apprezzabile motivo, ad una proposta di transazione. Sicchè...
Citazione
 
 
ospite
#7 ospite 2010-05-02 03:06
Ho letto con grande interesse la vicenda che ritengo di grande importanza.
Apro un'altro tema discutibile gli accalappiacani.
Sicuramente il comune di Turi ha una convenzione con un canile,mi chiedo...quando sono operativi nella citta' gli accalappiacvani,solo quando ricevono una segnalazione?Troppo comodo.
Cerco di usare la logica del mio cervello.....i cani randagi nelle ore diurne sono poco presenti nel circuito cittadino,eccetto qualcuno che ci vive dentro,quindi deduco che il randagismo si sviluppa la notte,i bidoni dell'immondizia sono i loro punti di caccia.
Chiedo ai o al responsabile del ruolo amministrativo se gli e' venuto mai in mente di imporre agli addetti accalappiacani di eseguire il loro servizio(pagato cmq) nelle ore notturne.
L'altra sera con i miei figli percorravamo la pista ciclabile,erono pressapoco le 20.....all'altezza del campo sportivo,nell'area dove abitava Diego,erono presenti sette cani di media stazza ,non sapevo che fare andare avanti o ritornare indietro,non e' successo nulla pero' ad essere sincero eccetto lo spavento che ci siamo presi e portato dietro.
Signor sindaco,mi rivolgo a lei in qualita' di primo responsabile della comunita' che rappresenta e ne e' responsabile,a che e' servito fare una pista ciclabile(altro argomento pietoso)in una zona periferica ed istituzionalmente abbandonata dagli organi di vigilanza del paese?
Citazione
 
 
IL PUNGOLO
#6 IL PUNGOLO 2010-05-01 19:18
POCHE POLEMICHE!!!!!!
Gentilissima Signora Giovanna Elisabetta ZACCHEO in TATEO,
onorevole il suo personalissimo scatto di orgoglio che presuppongo rientri in quell’alveo squisitamente famigliare che lega Lei al Sig. TATEO (tutto questo non è in discussione ...... se così fosse allora sì che saremmo “paese abitato da "alcune tristi persone"”).
Ciò detto mi preme altrettanto significare, ovvero sottolineare, che il Sig. TATEO (Suo onorevolissimo Marito) è annoverato tra gli amministratori pubblici e pertanto deve “redde rationem” del suo operato a tutti noi “tristi (e io aggiungerei umili) persone” e anche di Lei concittadini.
Mi permetto cara Signora, non se la prenda a male sa suo marito sta dove sta per darci qualcosa non solo per prendersi ....................... ma come dicono a Turi “TIRAM INNANZ”.
Lei purtroppo è citata, come da Lei stessa accennato, con risalto assolutamente non voluto solo perché Moglie di un Pubblico Amministratore e sub-agente di una nobilissima compagnia assicurativa.
Non vi era e non vi è alcun interesse (leggasi attacco) alla Sua Persona!!!!!!!!! Ci mancherebbe !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
POCHE POLEMICHE.
Passiamo a discorsi più seri, mi segua !!!!!!!
Pensavamo di ricevere risposta dal nostro onorevolissimo Sindaco ovvero dal Suo fido scudiero – tale “Messer TATEO” - sul perchè anziché “conciliare” (citazione giurisprudenziale - Avvocatessa ZACCHEO) ..............CONCILIARE con un cittadino.................. esso ricorra in giudizio.
Sa, cara Signora, un Sindaco, ...... un amministratore di norma CONCILIA con un suo cittadino, mai va in giudizio.
Sa forse Le sfugge che il cittadino elegge ....... ( scordavo suo marito è un consulente esterno e quindi non risponde dell’operato fatto al POPOLO SOVRANO) e pertanto ha necessita di avere riscontro.
Mi scusi se mi permetto di sviluppare una reminiscenza rapportata a poc’anzi !!!!!!!!!!!!!
Sa il discorso era sull’operato dell’Amministratore e dell’Amministrazione (PROPRIO DIFENSORE, CARIGE ASSICURAZIONI, POLIZZA ASSICURATIVA, CANI. IGIENE PUBBLICA ecc., ecc...) non sull’essere o meno marito della di Lei distinta signora e rispettabilissima Avvocatessa.
Sa, Signora non ci aspettavamo un Suo così “articolato”intervento.
Ci ha “spaesati”!!!!!!!
Aspettavamo ansiosi e fiduciosi una risposta in merito al “casus belli” dell’innanzi “pungolata” da parte del Sindaco ovvero di un onorevolissimo “Amministrator-scudiero” (fosse stato anche dal già Ass. alla comunicazione TATEO, sposato ZACCHEO)
Non voglio pensare che a volte i lunghi adagi latini ci azzeccano..............non sarà mai “Excusatio non petita, accusatio manifesta” .
Cordialmente, ma altrettanto significativamente, e stavolta anche “tristemente“,
IL PUNGOLO”
Citazione
 
 
Il Grillo pensante
#5 Il Grillo pensante 2010-05-01 19:07
Penso che IL PUNGOLO abbia assolutamente ragione (non me ne voglia l'Avvocato, lei non c'entra affatto e nemmeno il marito ). Mi sembra (dico così perchè sono un ignorante) che l'amico abbia voluto evidenziare non solo la responsabilità del sindaco ma che abbia voluto anche stigmatizzare il suo comportamento e quello della Amministrazione.
Bisogna da sapere che:
1. il fenomeno del randagismo ricade sotto la responsabilità del sindaco e della Amministrazione che deve munirsi di accalappiacani, di luogo idoneo a custodire, alimentare e curare i randagi. Ove ciò non ha deve, pagando, rivolgersi a idonea struttura per sopperire alla bisogna.
2. è compito del sindaco, per il tramite degli appositi organi di polizia (esistono?),curare la pubblica igiene ma forse lui non sa che ALCUNI riversano nei cassonetti di Via Ginestre decine di chili di avanzi di refezione, tutti lo sanno ma il controllo è inesistente, i cani vanno lì per trovare cibo............ .
3. successo un "guaio" di cui il sindaco o l'Amministrazione è responsabile giammai il sindaco resiste in giudizio contro un suo concittadina ma deve sempre che possibile conciliare.
4. nel nostro caso poichè l'Amministrazione si è premunita assicurandosi (come dire io non sono capace perciò mi assicuro contro il peggio) non da mandato al sindaco di RESISTERE IN GIUDIZIO ma informa l'assicuratore perchè risolva il caso.
Continuerei fino ad almeno il paragrafo 23 ma mi fermo quì.
Si faccia funzionare la macchina con più controlli perchè al momento i controlli sono ZERO e il cittadino paga anche per la cosiddetta Polizia Municipale. Spero solo che la prossima sia migliore, però votiano e otteniamo sempre , qualunque sia il colore, la stessa SOLFA.
Vive cordialità
IL GRILLO PENSANTE
Citazione
 
 
Avv. Giovanna Elisabetta Zaccheo
#4 Avv. Giovanna Elisabetta Zaccheo 2010-05-01 15:56
Da moglie dell'Assessore Antonio Tateo, preciso:
che pur avendo mandato dalla Carige Assicurazioni, ahimè non sono riuscita ad ottenere il monopolio dalla stessa Compagnia per stipulare polizze assicurative sul territorio comunale, provinciale, regionale e nazionale.
Pertanto, con rammarico mio e probabilmente con la delusione di altri...(sic!), vi paleso che la polizza assicurativa stipulata dal Comune di Turi non vede la mia persona come intermediaria.
Il mio intervento vuole dimostrare come in questo paese, abitato da "alcune tristi persone", si è sferrato l'ennesimo attacco alla persona di mio marito e indirettamente anche alla mia, fondato, se non sulla calunnia, quanto meno sul nulla!
Citazione
 
 
Guest
#3 Guest 2010-05-01 14:50
“IL CANE CHE SI MORDE LA CODA”
Mi premuro a far una piccola e sintetica premessa: NON SONO UNO CONTRO GLI ANIMALI, ANZI !!!!!!!!
Ciò detto, certo è che il fenomeno di cui si sta parlando è indubbiamente di non facile risoluzione. Basti pensare, senza scadere in antipatiche demagogie, a tutti coloro i quali che per far contenti i loro figlioli ai compleanni gli regalano un cagnolino … che poi (per tutta una serie di motivi che non sto qui ad elencare) e non riescono a gestire e cosa fanno ……………di notte (come i peggiori delinquenti) li portano nelle campagne e lì li abbandonano !!!!!!
Purtroppo siamo noi gli artefici del nostro destino, come “IL CANE CHE SI MORDE LA CODA!!!!
A V V I S O !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Il responsabile dell’igiene pubblica comunale (perche è bene sapere che il caso si “assimila alle” e si “declina nelle” politiche comunali di igiene pubblica ) è il SINDACO (ovvero Suo Delegato).
Ma …………...……….. leggo bene !!!!!!!!!!!!!
Purtroppo siamo noi gli artefici del nostro destino, come “IL CANE CHE SI MORDE LA CODA!!!!
Tale nostro esimio Rappresentante è impegnato a dare mandato (ndr.: dalla notizia soprastante) “come proprio difensore l’Avv. Giuseppe Iazeolla, già nominato dalla compagnia assicurativa Carige Assicurazioni, con la quale il Comune di Turi ha stretto una polizza assicurativa.”
Ma …………...……….. leggo bene !!!!!!!!!!!!!
PROPRIO DIFENSORE, CARIGE ASSICURAZIONI , POLIZZA ASSICURATIVA , .................... ma tale compagnia a TURI non è gestita dalla moglie dell’Assessore “ESTERNO” Antonio TATEO, già Assessore alla Comunicazione, Relazioni Esterne e Innovazione Tecnologica e amico “***” intimo del nostro SINDACO, che manco a farlo apposta è Responsabile dell’igiene pubblica comunale e che come tale dovrebbe avere come naturale predisposizione e primo obiettivo la salubrità ed il benessere dei cittadini tutti che ricadono sotto la sua egida ???????
Come “IL CANE CHE SI MORDE LA CODA”
No!!!!!!
Cosa fa in nostro SINDACO, di fronte ad un caso che riguarda un suo “piccolo” concittadino anziché “conciliare” (citazione giurisprudenziale) ed avere “pietà” e responsabilità istituzionale.............................gli fa causa !!!!
E come !!!!!!!!
Con un “PROPRIO DIFENSORE” che appartiene alla “CARIGE ASSICURAZIONI” con la quale ha stipulato “POLIZZA ASSICURATIVA”, in forza , spero di no ma mi viene facile pensarlo, ad una “personale” amicizia con il buon Ass. TATEO (“compagno di merende” - simpatica citazione per indicare amici di lunga data e di lungo corso) e marito della sub-agente CARIGE a TURI!!!!!!!!
Che bel “CANE CHE SI MORDE LA CODA” !!!!!!!!! E, a volte, anche i poveri, e altrettante volte “piccoli”, suoi concittadini !!!!!!!!!
Cordialmente, ma altrettanto significativamente, “IL PUNGOLO”
Citazione
 
 
SNOOPY
#2 SNOOPY 2010-05-01 14:27
I cani randagi vanno sempre alla ricerca di cibo e i cassonetti sono la loro provvidenza.
Se si continua ad ignorare o disattendere le richieste scritte da parte dei cittadini, di potenziare il numero dei bidoni, è inevitabile che questi stracolmi sono un'attrazione per i randagi.
Non ne parliamo dell'igene publica, gli insetti, e l'immagine del nostro paese.
Citazione
 
 
Giovanni C.
#1 Giovanni C. 2010-04-30 21:43
Guarda caso nel bilancio sono stati previsti 5 mila euro in più per i cani, vero consigliere Carenza?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.