Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

FESTA DI SANT'ANTONIO ABATE, UN SUCCESSO

56

Si è svolta domenica scorsa su Largo Pozzi la festa in onore di San’Antonio Abate, protettore degli animali.

Per l’occasione, l’Associazione “Turesi a Cavallo” ha organizzato una giornata dalla scaletta molto ricca: alle ore 18.00 è cominciato il raduno degli animali, domestici e non, tutti al "guinzaglio" di padroni e padroncini. Alle ore 19.00 circa è partita la processione religiosa dalla Chiesa Madre a Largo Pozzi, passando davanti la chiesa di San Giovanni e dal Carcere. Alle 19.30 il momento più atteso: Don Giovanni Amodio ha benedetto tutti gli animali presenti. Subito dopo ha preso la parola il Sindaco, dott. Enzo Gigantelli, ringraziando l’Associazione organizzatrice per l’impegno profuso ogni anno per questa magnifica manifestazione e i cittadini per aver preso parte attivamente ad ogni sua fase.

Sebbene il rito nasca originariamente con l’intento di benedire gli animali domestici per augurare agli allevatori un anno di serenità economica, negli ultimi anni è diventata una consuetudine, per i bambini, quella di portare a far benedire anche gli animaletti più inusuali: tartarughe, pesci rossi, criceti e piccoli rettili.

La permanenza dei festanti è stata allietata dal tepore emanato da un piccolo falò creato su Largo Pozzi, acceso e tenuto a bada da Rocco Borracci, dalla degustazione di prodotti tipici locali presso appositi stands e dalle note della banda locale.

Il presidente dell’Associazione organizzatrice, il sig. Tonio Palmisano, ha commentato positivamente i risultati ottenuti da questa manifestazione: “Siamo contenti per la riuscita dell’evento che di anno in anno riscontra sempre più successo: questa volta abbiamo toccato le tremila presenze. A tutti i cittadini accorti va un ringraziamento particolare: con la loro costante presenza alle nostre iniziative noi potremo continuare a crescere come Associazione”. Inoltre ha voluto ringraziare Don Giovanni Cipriani “per aver donato come ogni anno la statua del Santo del giorno, custodita tutto l’anno nell’Oratorio, e la banda musicale SS. Maria Ausiliatrice, sempre attenta alle esigenze della associazione”.

Intanto, a cura del signor Scotella, l'Associazione Turesi a Cavallo sta producendo una propria statua del santo.

Va ricordato che “l’Associazione, trovandoci ad inizio anno solare, è pronta a tesserare chiunque voglia farne parte per contribuire a livello organizzativo agli eventi”.

Visita http://picasaweb.google.it/redazioneturiweb/ 2010/cavalli{/gallery}

Commenti  

 
gianni girolamo
#1 gianni girolamo 2010-02-06 17:08
le luci sul palco le dovevamo spegnere:-)
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.