Lunedì 28 Novembre 2022
   
Text Size

banner assange

Passaggi a livello, una soluzione alle “logoranti attese”

passaggio a livello turi

Lorenzo Volpicella scrive per la terza volta alle Istituzioni, sollecitando l’Amministrazione a “prendere di petto” la situazione

Il concittadino Lorenzo Volpicella ha sottoposto, per la terza volta, all’attenzione delle Istituzioni il problema dei passaggi a livello che, oltre a costituire un potenziale ostacolo per i mezzi di soccorso, costringono gli automobilisti a “logoranti attese”.

Nella lettera, che pubblichiamo di seguito, si chiede all’Amministrazione di mobilitarsi per raggiungere una soluzione definitiva del disagio, magari seguendo la linea intrapresa dai paesi limitrofi.

Un esempio è il Comune di Conversano che, come riportato in un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno, sta puntando ad inserire l’interramento dei binari in una strategia di ridefinizione complessiva della mobilità, sfruttando i fondi del PNRR.

***

Egr. Signor Sindaco,

appena letto l’articolo pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno di martedì 26 aprile c.a., intitolato “Conversano, crociata contro i passaggi a livello sono nove da eliminare”, mi sono apprestato, per l’ennesima volta, a segnalare ed evidenziare l’annoso e persistente problema delle logoranti attese ai passaggi a livello che quotidianamente vivono tantissimi cittadini turesi e passanti forestieri, e sono in moltissimi quelli che segnalano invano sui social questo ostacolo.

Poiché sono certo che tutti ci teniamo alla crescita e allo sviluppo della qualità della vita del nostro paese, faccio appello alla Sua sensibilità e a quella di tutta l’Amministrazione Comunale affinché si prenda di petto tale situazione con iniziative valevoli ed efficaci volte alla soluzione del problema, così come altri paesi limitrofi hanno fatto e stanno facendo.

Ora più che mai bisogna essere uniti, presentando progetti derivanti dai fondi del PNRR o altro, al fine di lasciare la nostra cittadina un po’ migliore di come le ferrovie legittimamente per la sicurezza l’hanno lasciata.

Non ho mai ricevuto e tantomeno preteso un riscontro alle precedenti missive allegate, ma questa volta auspico vi sia una comunicazione pubblica alla cittadinanza, anche negativa, cosicché i turesi possano essere messi al corrente della situazione.

Cordiali saluti.

Lorenzo Volpicella 

Gazzetta del Mezzogiorno

Per commentare devi registrarti

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.