Mercoledì 08 Febbraio 2023
   
Text Size

banner assange

Le vincite più alte della storia nel settore dei giochi

Würfel & Glücksspiel

Se si pensa al gioco da sala la mente vola facilmente alle cifre astronomiche di cui si sente spesso parlare al telegiornale quando si registrano particolari vincite. Anche in Italia siamo abituati ad apprendere di notizie relative a qualche fortunato che si vede piovere un consistente gruzzoletto dal cielo, di solito attraverso lotterie o giochi ad estrazione. Non a caso le vincite record milionarie del Bingo trovano spazio anche su qualche giornale: il primato italiano risale al 2002, quello online al 2006. Se si parla del Poker, della Roulette o delle altre attrazioni tipiche del tavolo verde, invece, il discorso cambia, perché l’ammontare della vincita può dipendere dalle proprie abilità al gioco.

Le vincite più alte della storia del settore sono avvenute negli Stati Uniti, dove anche oggi si ergono le sale più frequentate del mondo. Rispetto a quella degli americani, la mole di gioco prodotta dagli italiani è nettamente inferiore, dunque anche per una semplice questione statistica non sorprende che sia soprattutto dalle parti di Las Vegas che la sorte sembri propizia. Proprio a Las Vegas in passato c’è stato chi ha vinto addirittura mentre stava aspettando di fare colazione, iniziando a giocare a qualche macchinetta di un bar per ingannare l’attesa. Stiamo parlando di milioni di dollari erogati senza troppi complimenti, dopo averne investito giusto un paio.

Una volta un soldato inglese si è aggiudicato ben 18 milioni di sterline, che ha deciso di utilizzare per assicurare le migliori cure al padre malato. In Valtellina un milione e mezzo di Euro è arrivato dopo aver puntato solo 20 centesimi in una slot. 40 milioni di dollari, invece, sono finiti a un cliente del casinò Excalibur, che ha richiesto un pagamento a scaglioni per essere sicuro di non sperperare in poco tempo tutta la fortuna accumulata. Insomma, va da sé che le storie dei vincitori sono quasi tutte diverse e che ognuna di esse riveli comportamenti e reazioni che in precedenza sarebbero risultati inaspettati.

Diversi milioni di dollari sono stati vinti negli anni anche nei tornei ufficiali di Poker. In particolare, da quando sono state istituite le World Series of Poker, alcuni giocatori professionisti sono balzati agli onori delle cronache, come Bryn Kenney e Ustin Bonomo. Le vincite più elevate si sono aggirate fino ad oggi intorno alla decina di milioni e molto raramente l’hanno superata. Anche se nei giochi di carte sono presenti fattori imponderabili, il destino di un giocatore può essere cambiato attraverso un bluff. Alla fine si tratta anche di psicologia.

Minori, invece, le vincite relative al Blackjack, di certo non paragonabili a quelle dello storico MIT Blackjack Team, che tra gli anni ’80 e ’90 fece parlare di sé per i continui successi ai casinò americani, costretti a pagare cifre mai viste prima di allora. Al MIT è stato anche dedicato il celebre film con Kevin Spacey “21”, dal nome originale del Blackjack. Quando inizia a giocare nella speranza di sbancare, il sogno di un giocatore è chiaramente quello di superare i record stabiliti fino a quel momento, ma si tratta di un fenomeno che si verifica molto di rado. In tutti gli altri casi, se si vince bisogna accontentarsi di qualche somma comunque vertiginosa. Sempre meglio di niente…

Per commentare devi registrarti

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.