Turi applaude l’annuncio di un’area fitness per il boschetto Zaccheo

Boschetto Zaccheo

Piccola nota di malcontento per chi da tempo attende un’area sgambettamento per cani: il parco in via Conversano potrebbe essere una soluzione

La scorsa settimana vi abbiamo informato sulla decisione dell’Amministrazione di installare all’interno del “boschetto Zaccheo” alcune attrezzature fitness basilari, “posizionate in modo tale da poter garantire un allenamento semplice, completo ed efficace ai cittadini”.

Da un rapido sguardo sui social, i turesi hanno certamente accolto di buon grado la notizia. D’altronde la penuria – per non dire assenza – di spazi adeguati alla libera pratica sportiva persiste a Turi da alcuni anni; questi nuovi attrezzi, pronti per essere utilizzati quando la morsa del Covid-19 inizierà ad indebolirsi, rappresentano per i turesi la possibilità di frequentare un nuovo luogo, dove poter far esercizio e socializzare. Il “boschetto Zaccheo” negli ultimi anni è stato impiegato sporadicamente, non più di qualche giorno all’anno; a breve, dopo tante attese e tribolazioni, i suoi cancelli torneranno ad essere sempre aperti; ad accogliere, piuttosto che ad impedire.

IN ATTESA DELL’AREA SGAMBETTAMENTO PER CANI

A proposito di controversie, vanno certamente ricordati gli sforzi di coloro i quali hanno provato a far sì che il “boschetto Zaccheo” divenisse un’area sgambettamento per cani.

Difatti, ritornando alla nostra analisi del “sentiment” espresso sui social dai turesi, nel gaudio generale, pressoché unanime, si avverte una piccola nota di malcontento: «Potrò sembrare antipatica ma avrei preferito un’area per i nostri pelosi». Il popolo dei nostri amici a quattro zampe, effettivamente, scarseggia di spazi tutelati, di opzioni ed è stato non poche volte oggetto di fenomeni d’intolleranza.

«Sarebbe stato meglio – scrive qualcun altro – utilizzare il boschetto come area dedicata per cani, poiché già recintato e utilizzare a questo scopo il parco di via Conversano» – in pratica, nella visione di questo cittadino sarebbe stato meglio “invertire i ruoli” del boschetto Zaccheo e dell’area verde – ex ospedale in via Conversano. Stando tuttavia a quanto riportato la scorsa settimana, i tempi sono ormai maturi: l’ex boschetto Zaccheo avrà a breve un’area fitness. Non resta quindi che prenderne atto, sicuramente gioirne e auspicare che presto l’area sgambettamento possa trovare invece spazio nel parco di via Conversano.

CONTROLLO E CIVILTÀ

Illuminazione adeguata, manutenzione, sorveglianza e civiltà: questo è quanto sostanzialmente richiedono i cittadini all’Amministrazione e alla collettività, a sé stessi: «Con la speranza – si legge dal gruppo Facebook “Sei di Turi se…” – che chi usufruisce dello spazio lasci ordine, pulizia dopo gli esercizi, nel rispetto di tutti. Non dobbiamo aspettare che passi l'operatore ecologico a togliere il nostro fazzolettino sudato, la nostra bottiglietta, la nostra mascherina ecc.».

Effettivamente il vandalismo, l’abbandono dei rifiuti ed altre forme di degrado possono essere estirpate in via definitiva solo e soltanto attraverso una condotta generalmente condivisa.

LEONARDO FLORIO