Sabato 10 Aprile 2021
   
Text Size

“Domani sarò quello che oggi ho scelto di essere”

san sebastiano 2021 (3)

Nella relazione esposta durante la messa in onore di San Sebastiano, il consigliere De Florio ha annunciato il cambio di sede per il Comando della Polizia Locale

san sebastiano 2021 (1)

Nativo di Narbona, cittadino milanese, alto e stimatissimo ufficiale della guardia pretoriana di Diocleziano e Massimiano, San Sebastiano è l’eroe della Militia Christi, ordine religioso e militare-cavalleresco fondato nel 1318 da Dionigi re di Portogallo e approvato da papa Giovanni XXIII.

Dalla “Depositio Martyrum”, un almanacco che conteneva intere liste di Santi con le date del loro martirio, conosciamo il giorno della morte di S. Sebastiano, ovvero il 20 gennaio, ancora oggi dedicato in Occidente al suo culto. Le gesta e la passione del “miles Christi” sono narrate in un testo agiografico del V secolo secondo cui Sebastiano visse a Milano, ricoprendo il ruolo di comandante della prima coorte pretoriana: egli era quindi la guardia del corpo imperiale, ragion per cui godeva della stima di Diocleziano il quale, tuttavia, ignorava il credo cristiano di Sebastiano, abile nel dissimulare la sua fede per meglio recare conforto ai correligionari perseguitati e rinsaldare la loro volontà di martirio.

SAN SEBASTIANO, DUE VOLTE MARTIRE

Ad ogni modo, Sebastiano fu in seguito denunciato presso Diocleziano in persona, dal quale, di tutta risposta, venne condannato a morte per mano degli arcieri. Il suo corpo, tutto trafitto di frecce, fu abbandonato sul terreno e dato naturalmente per morto; pochi giorni più tardi, l’imperatore se lo vide ricomparire dinanzi, indi per cui comandò che venisse frustato a morte ed il suo corpo gettato in una cloaca, perché non divenisse oggetto di venerazione per i cristiani. La notte successiva, il Santo apparve a Santa Lucia, le rivelò dove fosse e le ordinò di seppellirlo accanto alle tombe degli apostoli.

LA RELAZIONE DELLA DE FLORIO

san sebastiano 2021 (2)

Anche quest’anno, in occasione del 20 gennaio, le Forze dell’Ordine turesi hanno potuto festeggiare San Sebastiano, patrono di arcieri, vigili urbani, militari e punto di riferimento dei fedeli in tutte le epoche storiche in cui il mondo è stato afflitto da terribili epidemie. Durante la messa in onore del “miles Christi”, celebrata nel pomeriggio di mercoledì presso la Parrocchia Maria SS. Ausiliatrice, il consigliere Teresita De Florio ha preso la parola. Dopo i ringraziamenti iniziali, la De Florio, delegata alla Polizia Locale, ha esordito: «Questo mio breve intervento, nell’anno dell’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia del Covid-19, non sarà concentrato soltanto sulle attività relative al contrasto della diffusione del virus; tuttavia, è innegabile che il virus abbia condizionato prepotentemente le attività istituzionali della Polizia Locale di Turi. Volendo offrire un rapido caleidoscopio delle attività poste in essere dal nostro comando di Polizia Locale, diretto dal dott. Raffaele Campanella, animato dalla professionalità e dallo spirito di sacrificio del personale in divisa, data l’esiguità del numero di donne e uomini che ne fanno parte, i principali ambiti di intervento, capitolo a parte il Covid, sono stati la sicurezza stradale e la tutela ambientale».

SICUREZZA STRADALE E SCUOLE

san sebastiano 2021 (4)

«In tema di sicurezza stradale, mi preme sottolineare la nuova organizzazione della viabilità dinanzi ai plessi scolastici, con la contestuale sostituzione della precedente segnaletica stradale. Un intervento necessario, frutto anche dei suggerimenti del personale scolastico e dei genitori, che ha regolamentato un'area troppo spesso interessata dalla maleducazione di qualche nostro concittadino.

Sempre restando nell’ambito della scuola, sono stati avviati i primi incontri per effettuare lezioni di educazione stradale, nel tentativo di diffondere ed aumentare la consapevolezza tra i ragazzi che il rispetto delle regole del Codice della Strada è una garanzia per non avere spiacevoli infortuni; personalmente sono molto grata al Comando per questa iniziativa, fondamentale dal mio punto di vista, di educazione civica, purtroppo sospesa a marzo causa lockdown. Ma il nostro è un impegno solo rimandato».

I DEHORS

«Come ben noto, questa Amministrazione si è sempre contraddistinta per la sua capacità di affrontare i problemi e di risolverli con il coinvolgimento dei cittadini interessati alle questioni. Un successo in termini di mediazione e di confronto con gli operatori del settore del commercio, può essere considerata la sistemazione dei dehors su suolo pubblico. Un'attività che, quando il Covid-19 ha allentato la morsa sulla popolazione, ha consentito ai nostri operatori di poter praticare la loro attività imprenditoriale».

“DENUNCIAMO CHI ATTENTA ALLA NOSTRA SALUTE”

san sebastiano 2021 (2)

«Dal punto di vista ambientale, forte e deciso è stato l'impegno posto da parte del personale del Comando nel contrastare un fenomeno di inqualificabile inciviltà e viltà nei confronti del nostro territorio e della nostra salute: mi riferisco all'abbandono dei rifiuti, una piaga ancora presente, ma di cui si registra una netta attenuazione. Il danno prodotto dall'abbandono dei rifiuti nell'ambiente è incalcolabile per la salute di tutti gli esseri viventi. Invito i cittadini a denunciare alle autorità chi attenta alla nostra salute».

UNA NUOVA SEDE PER LA POLIZIA LOCALE

«Passando all'attività più strettamente amministrativa, siamo in dirittura di arrivo per il trasferimento nella nuova sede della Polizia Locale. Finalmente quest'Amministrazione renderà i giusti spazi all'attività dei nostri agenti, sacrificati per molto tempo in spazi non sufficienti per le loro esigenze operative. Il cambio di sede è un obiettivo sicuramente raggiunto dall'Amministrazione di cui mi onoro di far parte».

L’EMERGENZA COVID

«L’ultimo capitolo di questa relazione è sicuramente dedicato all'emergenza sanitaria del Covid-19. La pandemia è riuscita a cambiare completamente i nostri stili di vita e le nostre abitudini. Devo ringraziare la Polizia Locale, unitamente alla nostra Protezione Civile, per l'impegno profuso nelle attività di controllo delle misure di contenimento della pandemia. Un impegno che continua ancora in questi giorni, che deve vedere ogni cittadino protagonista di comportamenti responsabili nell'interesse di tutta la nostra collettività. Papa Francesco, a proposito della pandemia, ha speso bellissime e toccanti parole; più di tutte mi è rimasto in mente il suo forte monito: "Nessuno si salva da solo!". Abbiamo bisogno di costruire la nostra rete di solidarietà, che si realizza con il rispetto degli altri, che in questo periodo di pandemia, si legge responsabilità, rispetto delle regole e distanziamento sociale.

Prima di concludere, consentitemi di ringraziare tutti gli intervenuti; al Sindaco, alle autorità civili e militari, ai cittadini presenti, ma soprattutto la mia gratitudine giunga al Comandante, dott. Raffaele Campanella, al suo vice, Tenente Domenico Valentini, e a tutti i componenti del corpo di Polizia Locale, ai quali consegno la mia massima stima e riconoscenza. Un caloroso ringraziamento sento di rivolgerlo a Rosanna Marinelli, da poco andata in pensione, per la sua disponibilità e professionalità nello svolgere tutte le mansioni a lei affidate nel corso degli anni: con la stessa competenza l’amica Rosanna ha indossato la divisa di polizia locale e gestito sin dagli arbori il SUAP di Turi.

Infine, consentitemi di salutarvi con una frase di James Joyce, augurandovi un anno che ci restituisca la normalità: “Domani sarò quello che oggi ho scelto di essere”; e oggi noi dobbiamo essere fiduciosi e rispettosi delle regole per contrastare la pandemia».

LEONARDO FLORIO

Foto New Art

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.