Mercoledì 27 Gennaio 2021
   
Text Size

1° gennaio 2021, ecco le disposizioni del sindaco

Comune di Turi, Municipio bianco

Con proprie ordinanze, stante il perdurare dello stato di emergenza sanitaria, il sindaco Tina Resta ha imposti limiti più stringenti per il primo giorno del 2021, al fine di “prevenire il verificarsi di potenziali assembramenti” e, dunque, di “contenere la diffusione del contagio epidemiologico”.

Nel dettaglio, venerdì 1° gennaio, è disposta la chiusura di tutte le attività di commercio al dettaglio alimentari e non alimentari. Restano, invece, aperti: farmacie, parafarmacie, tabacchi, fiorai ed edicole.

Parallelamente, è vietato l’esercizio delle attività di commercio (alimentari e non) in forma itinerante e di quelle su aree pubblica su postazione fissa. In via eccezionale, per quest’ultima categoria, è consentito ai soli titolari di concessione svolgere la propria attività nella giornata di giovedì 31 dicembre.

Bar e pizzerie potranno effettuare solo vendita per asporto (sino alle ore 22.00) e a domicilio; è sempre severamente vietato lo stazionamento dei clienti all’esterno degli esercizi commerciali sia per la consumazione che per altre ragioni.

Il Cimitero sarà aperto al pubblico dalle ore 7.00 alle ore 13.00.

Infine, fino al 6 gennaio, i distributori automatici h24 saranno chiusi dalle ore 18.00 alle ore 05.00 del giorno seguente.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.