Martedì 01 Dicembre 2020
   
Text Size

Domenico è a casa

Domenico Spinelli

Finalmente vita a tre per la famiglia Spinelli

È finalmente a casa il piccolo Domenico. È nel lettino che i suoi genitori hanno preparato per lui in una stanza dedicata della loro casa a Sammichele di Bari e dallo scorso 1° luglio respira aria di famiglia.

Parliamo del piccolo Domenico Spinelli, il guerriero che abbiamo iniziato a conoscere sin da quando mamma Pamela Lerede e papà Gianni Spinelli hanno aperto il loro cuore e la loro speranza alla comunità.

Nove mesi presso l’Ospedale Bambin Gesù di Roma, nove lunghi mesi trascorsi al fianco della mamma, della nonna Crescenza e del papà per lasciarsi affidare alle mani di esperti che potessero garantirgli una vita ed una crescita degna di essere tale. Ed è uscito sicuramente più forte da quella stanza di ospedale dove comunque aveva trovato una nuova famiglia, fatta di medici, infermieri e tanti altri bambini e genitori che come i suoi vivevano le ansie e le attese dettate dal suono delle macchine. Ma è finalmente a casa, pronto a soffiare le candeline per i suoi 14 mesi tra le braccia di tutta la sua famiglia e degli amici che, anche se lontani, pregavano per lui. Ed è lì che siamo andati a conoscerlo e dove ci ha accolto con un sorriso di ben 8 dentini, pronti a seguire il nostro saluto e ricambiare le nostre risate. Non una asettica stanza di ospedale ma una camera che, seppur dotata di un letto speciale, un aspiratore, un saturimetro, una peg per alimentarlo e tutto il necessario per lui, traspira amore e coccole.

Non mancano di giocare con lui, stimolarlo e coccolarlo mamma Pamela e papà Gianni che, nonostante le tante difficoltà affrontate e che saranno chiamati ad affrontare, stringono il loro piccolo guerriero consapevoli della grande battaglia che ha affrontato e del grande attaccamento alla vita che ha dimostrato.

Certo, adesso la strada è tutta in salita, ricca sempre di ostacoli da superare e tante nuove ansie da dover affrontare, ma lui è lì con loro, pronto a non mollare. È lì dalle 13.30 del 1° luglio, trasportato con l’ambulanza da Roma e seguito ogni mattina da un infermiere e un Oss che lo preparano alla giornata. Una giornata ricca di attenzione da parte dei genitori che non possono lasciarlo solo e che devono monitorare ogni suo respiro.

Il gruppo elettrogeno donato dall'Arciconfraternita del Purgatorio

“Da settembre arriveranno anche il fisioterapista che lo aiuterà nei movimenti e la disfagista che lo avvierà alla deglutizione e quindi all’alimentazione solida” - ci spiega Pamela. "Ringraziamo di vero cuore tutti coloro che si sono adoperati per aiutarci in questi mesi lontani da casa e nell'impossibilità di lavorare" - aggiunge Gianni. È con grande entusiasmo che poi ci mostra uno dei doni ricevuti in questo periodo. "Sentiamo di ringraziare vivamente l'Arciconfraternita del Purgatorio e il suo Commissario Vescovile Michele Troiano che ci hanno il gruppo elettrogeno, fondamentale per garantire il funzionamento di tutti i macchinari anche in caso di mancanza di corrente”. E sognano i loro prossimi mesi insieme, fanno progetti e sperano di non doversi più separare. A sostenerli, sempre le loro famiglie, pronte a rimboccarsi le maniche e garantire al piccolo tutto l'affetto necessario per crescere sereno e felice.

Una storia come poche, per fortuna, ma che abbiamo seguito sin da quando la gioia della nuova vita era pennellata di amarezza, paure ed ansie. Oggi il grigiore è stato ripulito e finalmente un lieto fine è stato scritto. "Grazie a tutti" - ripetono e "buona vita" intoniamo noi, salutando Domenico e la sua famiglia.

Cinzia Debiase

Commenti  

 
Auguri
#1 Auguri 2020-07-30 12:36
Genitori Coraggiosi, che Dio, vi doni tutta la forza necessaria.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.