La ‘quarantena’ continua fino al 3 maggio

Municipio Turi

In ottemperanza all’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, il sindaco Resta, con proprie ordinanze, ha prorogato fino a domenica 3 maggio le misure volte al contenimento della diffusione del Coronavirus.

Oltre alle limitazioni già note, che comunque riassumiamo in conclusione, il primo cittadino ha disposto la chiusura di tutte le attività commerciali al dettaglio nella giornata di domenica e per i due prossimi giorni festivi, ovvero sabato 25 aprile e venerdì 1° maggio. Fanno eccezione le farmacie, i distributori di carburante e le edicole, che saranno fruibili secondo gli orari e i turni prefissati.

Annullata la Fiera di Santa Lucia

Come prevedibile, è stato annullato il tradizionale appuntamento con la Fiera secolare di Santa Lucia, che, con cadenza annuale, si svolge il giorno 24 aprile.

Il provvedimento, emanato dal primo cittadino, è giustificato dalla necessità di limitare al massimo gli spostamenti dei cittadini e dalla difficoltà, un po' come il mercato settimanale, di assicurare il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale.

I provvedimenti in vigore

Come accennato, restano chiusi al pubblico gli Uffici comunali, con sospensione del rientro pomeridiano, il Cimitero e il Centro Comunale di Raccolta. A tal proposito, chi abbia bisogno del kit delle buste per la raccolta differenziata può prenotarne il ritiro, munendosi di tessera personale, contattando il numero 335426650.

Prosegue, inoltre, il divieto di sostare in villa e nei giardini pubblici, così come la sospensione del mercato settimanale. Rinnovato per la stessa durata anche lo stop per i distributori di cibi e bevande e per tutte le tipologie di gioco, che prevedono vincite in denaro, presenti all’interno dei tabacchi. I titolari sono obbligati ad applicare il blocco delle slot machine e a disattivare i monitor di gioco. Il provvedimento mira a disincentivare uscite per futili motivi e ad evitare rischiosi assembramenti, soprattutto per quei giochi che prevedono puntate accompagnate dalla visione dell'evento anche in forma virtuale e che quindi, per il loro svolgimento, richiedono la permanenza all'interno dei locali.

Permane la sospensione delle attività di commercio di generi alimentari (frutta secca, olive, frutta, verdura e similari) svolta su area pubblica sia in forma itinerante (su tutto il territorio comunale) che in posteggi fissi fuori mercato così come individuati nel piano commerciale.