Il Comitato Festa Patronale prende forma

sant'oronzo

Domande di adesione dei bambini e anticipo della processione di Gala tra le novità del presidente Lerede

Manca poco più di un mese all'atteso momento di fede e festa dei cittadini turesi. I pezzi del puzzle stanno trovando sistemazione ed ogni dettaglio si lima per creare quella che ogni turese sente come la propria festa, la sua Grande Festa.

Come la scorsa settimana avevamo annunciato, mercoledì sera, 17 luglio, il nuovo presidente della Festa Patronale, Livio Lerede ha incontrato in pubblica piazza quanti avessero voglia e intenzione di adoperarsi e costruire un programma degno della Festa Patronale turese.

Parole di soddisfazione sono state espresse dal presidente Lerede al termine di questo primo incontro conoscitivo, utile a definire le basi di quello che sarà il programma 2019.

"Circa una cinquantina di persone hanno espresso la volontà di contribuire e collaborare e tra questi, tantissimi ragazzi e ragazze"- commenta entusiasta. "Per ora solo alcuni membri dell'Associazione I vecchi tempi si sono detti pronti a dare una mano"- ma i lavori sono appena iniziati e il percorso da seguire, anche se lungo, deve essere percorso con una certa rapidità poiché il 15 agosto é ormai alle porte.

Ma non lascia trapelare alcuna preoccupazione il giovane presidente della Festa Patronale, consapevole dell'importanza della collaborazione di tutti per la buona riuscita del grande appuntamento. "Durante l'incontro di mercoledì è stata presentata la bozza del programma, sulla cui base dobbiamo partire ma i cui dettagli verranno resi pubblici spero tra qualche giorno". Il prossimo 29 luglio avrà inizio la questua e, nelle prossime settimane, sarà avviata la raccolta di adesioni per i bambini che saliranno sul Carro Trionfale. "Se il numero di adesioni supererà quello dei posti disponibili, procederemo con un sorteggio"- ci spiega Livio. "Vorremmo anche dare maggiore ordine alle processioni, a partire da quella di gala, da anticipare rispetto agli altri anni e permettere che si concluda entro le 13-13.15".

È per tutti chiaro che l'estate turese è in fermento e proiettata alle date della Festa, che vestirà Turi, dal 15 al 28 agosto, dei colori più belli e brillanti, richiamando in patria coloro che ne sono lontani e regalando una nuova fotografia cittadina che resta immutata nel tempo, legata alla sua tradizione e devozione che si alimenta di anno in anno e arde nei cuori anche dei più giovani.

C.D.