Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

Randagi: rinnovato l’affidamento alla “NBC Services” di Cassano

canile-2

Per i prossimi tre anni i cani randagi turesi continueranno a essere ospitati nella struttura di Cassano delle Murge, gestita dalla “NBC Services S.R.L.S.”. Lo si apprende dalla determinazione numero 82, licenziata lo scorso 11 giugno, con cui il Comandante della Polizia Locale, dott. Raffaele Campanella, ricostruisce i passaggi dell’affidamento del servizio di custodia e mantenimento dei randagi catturati dal Servizio Veterinario nel nostro Comune e quello di smaltimento carcasse.

Come noto, Turi è sprovvista di un “canile rifugio” attrezzato a ospitare per lunghi periodi gli amici a quattro zampe in cerca di famiglia; inoltre, nel nostro ambito territoriale ASL non sono presenti strutture che abbiano un numero di ospiti inferiore a 200 unità, e che quindi possano prestarsi ad accogliere i cani turesi.

Trovandosi nella necessità di non interrompere il servizio in imminente scadenza, la Polizia Locale ha avviato le procedure per il nuovo affidamento. Dopo aver accertato che sul MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) non era presente alcun operatore che offrisse la tipologia di prestazione richiesta, è stata contattata la “NBC Services S.R.L.S.”, la società che gestisce il rifugio di Cassano con cui da anni il Comune ha in essere un rapporto di collaborazione.

La proposta avanzata dall’Ente è stata quella di proseguire sia il servizio di smaltimento delle carcasse dei randagi già ospiti della struttura, sia quello di custodia e mantenimento dei cani di proprietà dell’Ente che, data la lunga permanenza, hanno trovato nel canile cassanese “un luogo che di fatto costituisce un habitat naturale in grado di garantirne la mansuetudine ed il benessere”. Quanto ai costi, è stato chiesto di mantenere le stesse condizioni economiche finora applicate: 1,80 euro (iva esclusa) al giorno per ogni singolo cane e un euro al chilo per lo smaltimento delle carcasse dei cani deceduti.

La società cassanese ha confermato la propria disponibilità e si è quindi aggiudicata l’appalto, che avrà durata di tre anni (dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2022) e un costo complessivo di 47.580,60 euro. Nel dettaglio, 7.930 euro sono stanziati a copertura dei restanti mesi del 2019; 15.860 euro annui per il 2020 e il 2021; quanto al 2022, invece, si procederà alla registrazione dell’impegno di spesa di 7.930,60 euro in sede di approvazione del bilancio di previsione 2020/2022.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.