Domenica 08 Dicembre 2019
   
Text Size

“Questione multe”: tutto legittimo

vigile-multe

La Polizia Municipale ha sempre operato nel pieno rispetto della normativa

Un nuovo caso è stato sollevato da Mistral Tv. Questa volta sotto i riflettori della web tv guidata da Massimo Sportelli è finito l’operato di un vigile urbano, in servizio presso il locale Comando della locale Polizia Municipale, che – in base alle segnalazioni raccolte – utilizzerebbe una procedura anomala per elevare le contravvenzioni.

L’agente in questione, una volta verificata un’infrazione al Codice della Strada, sarebbe solito scattare una foto della targa del veicolo, per poi redigere in un secondo momento il verbale, che verrebbe successivamente spedito a casa dell’automobilista sanzionato.

Una prassi che, se appurata, sarebbe basata sull’uso di un dispositivo – il proprio cellulare – non omologato a eseguire rilevazioni e che, in assenza di validi motivi, violerebbe il diritto dell’automobilista alla constatazione immediata dell’infrazione.

Sulla vicenda, Massimo Sportelli ha sentito telefonicamente il Commissario Cantadori che, in prima battuta, si è impegnato a contattare il vigile oggetto delle lamentele per ascoltare la sua versione, precisando che, «qualora l'ipotesi segnalata fosse fondata, saranno attivati i meccanismi opportuni, che vanno dalla lettera di richiamo al deferimento alla commissione disciplina». Commissione, precisa il dott. Cantadori, che è stata istituita durante il suo mandato, dal momento che, benché fosse obbligatoria per legge, il Comune di Turi ne era sprovvisto.

L’intervento del Commissario si chiude con un’altra notizia inedita: la Commissione disciplinare è già al lavoro per valutare l'operato di un dipendente comunale. Sebbene non si abbiano conferme ufficiali, è facile pensare che il riferimento del dott. Cantadori possa riguardare il Settore Lavori Pubblici, ultimamente esposto a varie contestazioni, prima fra tutte la vicenda dell’agibilità della biblioteca comunale che ci è costata la perdita del finanziamento regionale di 600mila euro.

 

Ogni atto è stato conforme alle regole

Sulla denuncia raccolta da Mistral Tv, abbiamo ritenuto opportuno ascoltare il Comandante della Polizia Locale, dott. Raffaele Campanella, che ha preferito non commentare, ritenendo opportuno che si segua il corretto iter indicato dal Commissario Cantadori, analizzando oggettivamente i fatti senza alcun condizionamento mediatico.

Si è voluto comunque rimarcare che il Comando della Polizia Locale di Turi ha sempre agito nel pieno rispetto della normativa vigente, in base al principio di legalità e tenendo ben presenti le disposizioni del Codice della Strada. A conferma di questo, finora nessuna delle multe elevate dagli agenti è stata dichiarata illegittima per mancata contestazione immediata.

In linea generale, occorrono poi due precisazioni. Il Codice della Strada prevede una serie di circostanze in cui la contestazione immediata dell’illecito non è necessaria, ad esempio quando il proprietario del veicolo è assente o se gli agenti che riscontrano l’infrazione non hanno il tempo materiale di compilare il verbale perché chiamati, contestualmente, a verificare una violazione più urgente o che potenzialmente metta a rischio la pubblica incolumità. In questi casi, si usa apporre l’avviso sul veicolo ma è bene essere consapevoli che si tratta solo di una prassi amministrativa non di un vincolo indispensabile a legittimare l’accertamento.

Infine, gli organi di Polizia Stradale hanno per legge la facoltà di compiere anche rilievi fotografici in presenza di un illecito amministrativo, e possono farlo senza alcuna formalità particolare. La foto scattata non rappresenta la base legale della contestazione ma è solo un “supporto mnemonico” per la stesura del verbale, la cui validità si fonda esclusivamente su quanto gli agenti della Polizia Locale, in quanto pubblici ufficiali, constatano con i propri occhi.

Fabio D’Aprile

Commenti  

 
Lumi
#3 Lumi 2019-04-20 08:40
Chiedo lumi ai più esperti: ma il fischio pre-multa non era obbligatorio?o sono cambiate le leggi?
Citazione
 
 
Gianni lippolis
#2 Gianni lippolis 2019-04-16 12:12
Ho comunque anche io foto di una macchina dei vigili parcheggiata su parcheggio dei disabili per pausa caffè posso da cittadino elevare multa decurtazione punti patente e denuncia penale?
Citazione
 
 
Gianni lippolis
#1 Gianni lippolis 2019-04-16 12:07
Il comandante non è informato sui fatti il vigile in questione usa questi stratagemmi ho ricevuto una multa a casa per divieto di sosta senza che sulla mia autovettura ci fosse alcuna .ulta....comunque pagata entro i 5 giorni per il quieto vivere
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.