Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

Una Corsa per la Vita

received_586468918502080

Una scoperta per caso, una passione per scelta: Francesco Guerra

“A volte nella vita dovete affrontare cose che pensate di non essere in grado di fare. Ma ricordatevi che gli unici limiti sono quelli della mente. Oltrepassando i limiti di ciò che credete, potete realizzare l’impossibile”. Potremmo tradurre con questo aforisma le parole di Francesco Guerra, noto runner turese, da qualche settimana Ambasciatore di AsicsFrontRunners.

La scorsa settimana avevamo annunciato un’intervista con lui. Vi lasciamo con le sue parole, certi che potranno infondere fiducia e volontà in chi le leggerà.

 

Buongiorno Francesco, abbiamo appreso della tua nomina. Uno dei pochi ad essere selezionato a livello nazionale. Spiegaci, di cosa si tratta?

“Il progetto “ASICS FrontRunner” è iniziato nel 2010 e da allora è diventato un ‘Team Global’ con membri in più di 30 Nazioni. Lo scopo è quello di supportare ed ispirare persone ovunque al movimento. Il Team italiano è composto da poco più di 30 persone con diverse peculiarità: giovani o meno giovani, atleti ed ex atleti di alto livello tra cui il campione olimpico Stefano Baldini , runners amatoriali, coach, studenti ,creativi ,urban runner mamme-runner, esperti in fitness o in sport di resistenza. L’unione e le diverse caratteristiche dei membri rendono la community forte e unica”.

 

Quale sarà il tuo compito al riguardo?

“Seguo ormai tanti atleti master tra cui il nostro Gianpiero Bianco, sono tecnico e atleta nella società podistica atletica adelfia e ho un profilo Instagram professionale che conta circa 23000 followers dove quotidianamente dispenso tutor e consigli sul mondo corsa condividendo in modo autentico la mia passione, le mie conoscenze e competenze, ispirando gli altri. Sposo questo progetto di Asics e sono fiero di diventare parte attiva in quello che è l’unico obiettivo della community e cioè quello di incentivare alla corsa e al movimento. Perché far parte del team FrontRunner non significa solo vincere gare, si tratta di essere motivatore di questo splendido concept di vita”.

 

Cosa significa per te questo riconoscimento?

“Questo riconoscimento per me non è il raggiungimento di un obiettivo, ma un punto di partenza. Riconoscere in me il fatto che spendo la mia vita a divulgare il mantra del “correre per sempre”, collaborare con chi mi rende icona di questo progetto che ci accomuna, mi rende fiero e orgoglioso, incentivando a spendermi ancora con più’ passione e abnegazione”.

 

Come nasce la tua passione per la corsa?

“Da ragazzino giocavo a pallone ed ero una mezz’ala pigra, aspettavo il pallone e non mi piaceva correre. Poi il metabolismo si appianò e misi su qualche kg. Con scarpette inadatte iniziai a correre. Un metro alla volta, senza capire manco che senso avesse. Dimagrii, correvano in pochi e il tifo per strada era il “chi te lo fa fare” dei passanti. 20 anni fa non esisteva wikipedia e iniziai a studiare sodo libri sulla fisiologia della corsa, anatomia, programmazioni parametriche ecc. fino al conseguimento del diploma di istruttore federale di atletica leggera.

La corsa mi ha cambiato la vita. E questo esempio che porto sulla mia pelle cerco di trasmetterlo a tutti. Ho 40 anni, ma biologicamente ne ho 30. La corsa rilascia endorfine (ormoni che hanno la proprietà di procurare euforia e felicità). La corsa riduce le sensazioni di ansia e di stress (un fenomeno che nella corsa viene definito come runner’s high, l’euforia del runner), senza dimenticare i benefici relativi all’aumento della soglia di tolleranza al dolore e alla fatica. La corsa fa vivere di più (innumerevoli i benefici dal punto di vista organico). Oggi insegno a correre, non ad andare necessariamente veloce. Perché la corsa può essere arrivare primo ad una maratona con il gratificante obiettivo di finire su un giornale, ma soprattutto è battere se stessi, rialzarsi decine e decine di volte per sentire il sangue che scorre nelle vene. Correre è semplicemente sentirsi vivi”.

CD

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.