Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

ADOTTA UN CANE: 50 CENTESIMI DAL COMUNE

352924434_d4f7f94db0

Al fine di proseguire il contrasto al fenomeno del randagismo e, allo stesso tempo, di ridurre le spese di mantenimento dei cani comunali, l'Amministrazione Comunale, previa  stipula di convenzione, si impegna a versare a titolo di parziale rimborso delle spese di mantenimento la cifra di € 0,50 giornalieri da corrispondere in un'unica soluzione annuale alla presentazione di certificazione di un medico veterinario che attesti le condizioni di salute dell'animale preso in affidamento.

Attualmente il nostro Comune versa le somme per il mantenimento dei cani randagi al comune di Cassano delle Murge.

Sembra che l’attenzione per l’argomento “cani randagi” sia cresciuta da parte di questa amministrazione.

Quasi due anni fa avevamo segnalato le condizioni precarie in cui versava il nostro canile comunale e non mancarono duri commenti e mail da parte delle autorità competenti di Bari.  Qual è la situazione attuale? Vigileremo.


Vi riproponiamo quel video (Link) e i commenti su youtube.

Tutti i commenti (3 totali)
matilda6239 (8 mesi fa)
Dal video mi sembra di capire che ci siano anche dei cuccioli.. E' possibile sapere se e' invterveenuta qualche associazione animalista visto il disagio in cui si trovano a vivere i cani? A dire poco segregati!!!!
germymolly (8 mesi fa)
bello schifo poveri cani ! complimenti al sindaco di turi
germymolly (7 mesi fa)
si e fatto qualcosa per migliorare le condizioni di vita di questi cani in questo lurido canile o bisogna telefonare a striscia ......... e segnalare .....

In questo momento critico vogliamo dire anche noi la nostra... NON ABBANDONIAMOLI

 

Commenti  

 
manita
#8 manita 2009-09-16 01:20
Secondo te quale è l'habitat del cane??.....bella domanda la risposta non la sò neanche io, non rispondetemi che è la savana se no vi mozzico.
Il cane per quando sia ben educato ha nel suo istinto (DNA) di segnare il territorio facendo pipi' un pò dappertutto.Il cane pur essendo un animale intelliggentissimo(molto più intelliggente di alcuni politici nostrani,e qualche vigile urbano)fà i suoi bisogni quando gli vengono, deve essere il proprietario educato rimuoverli e buttarli altrove. Si ma come la mettiamo con i randagi??chi và a rimuovere gli escrementi lasciati dove capitano??Esiste un luogo a Turi dove posso far correre un pò il cane libero da guinzaglio??Senza essere multato? O lo devo iscrivere a una palestra?
Citazione
 
 
benny
#7 benny 2009-09-16 00:41
chi ha i cani deve saperli anche educare ,vi sembra giusto scendere dalle vostre abitazione e recarvi davanti a quelle degli altri?andate a fare i bisogni in aree disabitate.voi non avete tempo mentre chi riceve deve perderlo per pulire.i cani devono vivere felici di scodinzolare nel loro habitat ,invece poveretti vanno a liberassi quando lo decide il padrone,tutti i giorni sugli stessi marciapiedi senza l'ombra di un bel albero.della serie"CANI DA MARCIAPIEDE".
Citazione
 
 
Valeria89
#6 Valeria89 2009-09-15 20:19
Indubbiamente chi decide di adottare un cane dovrebbe farlo solo per amore e altruismo. E' bene che il comune incentivi queste cose, però concordo con gli altri, uscire con il cane è diventato impossibile!! Persino la pipì in un angolo diventa una tragedia.
Citazione
 
 
manita
#5 manita 2009-09-15 16:00
Premesso che sono l'amico degli animali,in special modo dei cani ma non disdico gatti. pesciolini e cavalli. Ma voglio sollevare il problema cavalli e muli che hanno sfilato e portato a passeggio i loro proprietari durante le feste e non solo.Se porto a passeggio il cane devo essere equipaggiato di paletta e scopino(giustamente)non vedo il perchè se uno porta a passeggio il cavallo non debba essere equipaggiato di pala e carriola? Per la pipi' del cane facciamo tante storie,e la pipi' di un cavallo??Che facciamo chiamiamo i pompieri?
Citazione
 
 
Rosaluxemburg
#4 Rosaluxemburg 2009-09-15 14:34
La questione randagismo si combatte su più fronti.
Intanto urge una seria campagna di sterilizzazione.
Poi bisogna creare le condizioni per rendere più facile e piacevole l'esperienza di un cane in famiglia.
E il comune in questo, piuttosto che ragionare nella maniera molto rozza e
sterile di regalare 50 cent al giorno, può fare molto di più e meglio.
Come?
Qualche idea ai nostri amministratori (non mia, ma semplicemente
esperienze acquisite visitando altri comuni):
- un parco pubblico (banalmente un'area recintata e con un pò di verde) per portare i cani a passeggio
- una campagna di sensibilizzazione per l'adozione dei cani
- aprire il canile a individui e associazioni di volontariato che intendano prendersi cura dei cani. Esiste, ad esempio, una formula di adozione di cani del canile che prevede la possibilità di portare per un'ora il cane a passeggio dove pare.
- formulare un regolamento comunale equilibrato, in cui si coniuga il sacrosanto diritto di mantenere le strade in uno stato di pulizia e decoro,
con la possibilità di vivere serenamente per il paese l'esperienza piacevole di una passeggiata con un cane.
Durante la festa, ho assistito alla squallida reprimenda di una vigilessa contro una ragazza ed il suo cane, reo di aver fatto pipì vicino ad un palo della luce!

Altro che 50 cent!
Citazione
 
 
manita
#3 manita 2009-09-15 00:45
I cani migrano da un canile all'altro.Esiste un commercio fra (COMUNI-CANI).Chi decide di prendere un cane deve amare gli animali,non essere incentivato a prenderne uno per i 50 cent. con quelli il cane muore di fame.Un'altra cosa un cane non è un giocattolo ha bisogno tutti i giorni di tempo e coccole.Non prendere un cane per farlo soffrire o peggio ancora riabbandonarlo.MEDITATE GENTE MEDITATE.
Citazione
 
 
toni 80
#2 toni 80 2009-09-14 22:22
beh 50 centesimi al giorno non sono una grande cifra!!
possono servire a farlo stare meglio del canile, alla fine che tipo di propaganda è questa?se adotti ti do 50 cent per 2 anni pero' se il cane fa la pipì per strada ti multo.
caro comune: tu con queste nuove regole per i proprietari di cani stai fovorendo l'abbandono . quindi promuovi da una parte e chiedi dall'altra.
invece di multare il padrone del cane, crea piu'aree verdi dove poterli portare.....cosi non da' fastidio a nessuno.
perchè in questo paese il modo di pensare sui proprietari è un po' attuso.

soldi per rifare le strade non ce ne sono..
pero' soldi per pagare un accalappiacani che di notte quando i cani sono in giro non c'è,
per non dire che:TUTTI I CANI RANDAGI CHE GIRANO, NON SONO DI TURI,OGNITANTO SI AGGIUNGONO CANI CRESCIUTI E MAL CONCIATI, MAI VISTI. QUINDI NON SONO I NOSTRI!!! CHI SA COME ARRIVANO A TURI.
Citazione
 
 
gas
#1 gas 2009-08-03 00:03
Daranno 1000 lire al giorno per chi adotta un cane randagio, giovani cosa aspettate a prendervelo in casa giardino, voglio proprio vedere cosa saprete fare,visto che sapete parlare e scrivere.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.