Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

Ecotassa al minimo

151ab638b77fde16e8d86843c3958e14_XL

La Regione Puglia, lo scorso 22 gennaio, ha definitivamente approvato le aliquote del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi, la cosiddetta "ecotassa".

Al Comune di Turi verrà applicata l'aliquota minima, pari a 5,17 euro per ogni tonnellata di tal quale conferita in discarica, grazie alle alte percentuali di raccolta differenziata che nel 2018 si è attestata sulla percentuale record dell'80,45%. Oltre 4.600 tonnellate di rifiuti sono stati avviati al riciclo, a fronte di poco più di 1.100 tonnellate di indifferenziata.

Un risultato che, a due anni dall'avvio del sistema di raccolta "porta a porta", ci ha visto raggiungere il secondo posto della classifica regionale dei "Comuni Ricicloni". L'encomio consegnato da Legambiente è frutto dell'impegno della maggior parte dei cittadini, unito alla collaborazione degli operatori della Navita srl e del Comune. Inoltre, come abbiamo ricordato, questi dati forniscono l'ulteriore conferma che i casi di abbandono dei rifiuti nelle campagne e nelle strade più periferiche del paese sono gesti isolati, compiuti da una minoranza di "cittadini recidivi" che si ostina a non adeguarsi alle nuove prassi, ignorando il danno che il loro "rifiuto" comporta a tutta la comunità.

Commenti  

 
Lojacono
#1 Lojacono 2019-01-27 22:16
Il commissario Cantadori assicurò ed è stato di parola.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.