Domenica 19 Maggio 2019
   
Text Size

Baschi azzurri donano sorrisi ai bambini

Polizia Penitenziaria Oncologico Bari (6)

Dalla Casa di Reclusione un carico di doni per il reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico di Bari

Babbo Natale non è solo quell’uomo tanto amato dai bambini, che veste di rosso e indossa una bella barba bianca. E se per giunta non arrivasse sulla slitta trainata da renne? Chi mai si aspetterebbe di vedere degli uomini in divisa che, con qualche giorno d’anticipo rispetto al Natale, seduti nel mezzo della Polizia Penitenziaria, arrivano a portare doni e leccornie per allietare lunghe degenze?

Il grande cuore non ha colore, si veste di altruismo e dona felicità. Infatti, anche quest’anno, gli agenti della Casa di Reclusione di Turi, giovedì 20 dicembre, si sono impegnati a regalare un po’ di magia natalizia a tanti bambini.

Un sacco colmo di doni, infatti, è stato recapitato dagli agenti della Polizia Penitenziaria di Turi, accompagnati dal Comandante Graziana Laricchiuta, al reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico di Bari.

Tanti Babbo Natale, con divisa azzurra, tra agenti ed ex colleghi, accompagnati dalla referente di Apleti Onlus, Flora Vacchiano, hanno regalato sorrisi a grandi e soprattutto piccini del reparto barese.

Abbracci e sorrisi per tutti gli agenti turesi che, stanza dopo stanza, hanno portato un po’ di Natale ai tanti bambini.

“Già da diversi anni, gli agenti della casa Circondariale di Turi, con l’arrivo del Santo Natale s’impegnano a donare qualche sorriso a chi è in difficoltà” – ci racconta un agente, Mimmo Plamisano. Un gesto semplice per molti, ma ricco di emozioni per quanti sono costretti in ospedale durante le festività natalizie.

Un bel gesto di solidarietà che sicuramente ha reso più bello il periodo natalizio per tutti i bambini ricoverati nel reparto barese. Che sia per loro e per le rispettive famiglie un periodo che regali gli stessi sorrisi e le stesse gioie che l’emblematico gesto degli agenti turesi hanno portato nei loro cuori.

C.D.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI