Mercoledì 16 Gennaio 2019
   
Text Size

Crescere significa alzarsi al livello di un bambino

Bimbiamo Turi (1)

A Bimbiamo con Tina Resta il primo incontro sulla formazione genitoriale

La crescita di un bambino è sempre una sorpresa. La scienza, l'attenzione educativa, i consigli pedagogici non sono mai sufficienti a descrivere il meraviglioso miracolo della crescita di un bambino. Dalla sua curiosità verso il mondo, alla sua voglia di sperimentare, di apprendere attraverso i sensi, di imitare i grandi. Il mondo di ogni bambino è sempre da scoprire, ma star loro vicino e seguirlo in ogni momento e nella maniera giusta è necessario, affinché cresca e si formi sicuro di sé e degli altri. Ogni bambino è unico, ogni bambino è diverso dall’altro. Ha tempi, modi, necessità, carattere diverso dal suo coetaneo. Ogni bambino è una creatura da guidare a conoscere e conoscersi.

Tina Resta

A raccontare il colorato mondo dei bambini, mercoledì pomeriggio, a Bimbiamo, la coordinatrice pedagogica, dott.ssa Tina Resta. Ai genitori dei bambini che hanno frequentato il nido, ha esposto le attività che la stessa struttura, per mezzo delle sue educatrici, attua per potenziare lo sviluppo dei piccoli, dal punto di vista motorio, neurologico, linguistico e logico/matematico/scientifico, in base alle fasce d'età.

"Per mezzo dei giochi, sono affinate le motricità per una coordinazione occhio - mano" che, all'inizio appaiono più grossolani. Sono comunque gli esempi, l'ascolto e le attività sensoriali, come quelle realizzate dalle educatrici, a perfezionare e migliorare o avvertire capacità o difficoltà spesso celate. Ma non è solo in struttura che un bambino cresce. È a casa, con mamma e papà, che si sviluppa, che impara a vivere, che raccoglie quegli stimoli comportamentali necessari per rapportarsi col mondo esterno, con gli altri, con gli adulti. “La responsabilità nei confronti dei vostri bambini comincia nel momento stesso in cui decidete di diventare genitori” - puntualizza Tina Resta in quello che annuncia essere il primo di alcuni appuntamenti dedicati alla formazione genitoriale. Perché mettere al mondo un bambino è un atto semplice. È aiutarlo a crescere offrendogli le giuste attenzioni che diventa un lavoro di non poco sforzo.

Bimbiamo Turi (2)

“A casa dovete sforzarvi di offrire al bambino un clima sereno, giocando o leggendo con lui, ascoltandolo, limitandovi a rimandare le questioni legate al mondo degli adulti, le preoccupazioni, i malesseri, a quando lui o lei non ci sono. I bambini sono una spugna. Imparate ad esternare le vostre emozioni perché sapete? A volte i bambini non sanno che si può piangere di gioia!”. Ma se a casa il lavoro di educare compete ai genitori, è in strutture come Bimbiamo che i bambini sono accompagnati alla scoperta. “Le educatrici, che ringrazio, -ha proseguito Tina Resta nominando Lucrezia, Roberta, Valentina, Arianna e Miriam - sono in continua formazione e ogni giorno accolgono i vostri bambini con attività che per voi e per loro sono semplici giochi, ma in realtà sono percorsi programmati che li aiutano a crescere e stimolare la loro creatività”.

Una commovente chiusura ha raccontato il percorso affrontato dai bambini all'interno della struttura in cui musiche, video e foto, incorniciate dalle parole che Tina Resta ha scelto, hanno lasciato spazio alle emozioni dei genitori, poi catturati da un breve video sulla grandezza del cuore di un bambino. Perché dobbiamo alzarci al loro livello se vogliamo ancora stupirci e meravigliarci dei colori. Pennellate di sorrisi e una tavolozza di emozioni hanno poi dipinto la festa finale durante la quale, piccoli e famiglie, si sono uniti per festeggiare assieme il Santo Natale.

C.D.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI