Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Assegnate le quattro case popolari dell'ARCA

comune di Turi

Si è concluso la scorsa settimana l'iter di assegnazione dei quattro alloggi popolari appartenenti all'ARCA Puglia (Agenzia regionale per la Casa e l'Abitare).

Un rapido riepilogo della vicenda. Nell'aprile del 2015 viene indetto il bando di concorso per l'assegnazione degli alloggi ERP (edilizia resistenziale pubblica). Quasi un anno dopo, nel febbraio 2016, viene approvata la graduatoria provvisoria che, risolto in favore dell'Ente il ricorso promosso da uno dei partecipanti esclusi, nel novembre 2016 diventa definitiva.

La graduatoria c'è, ma mancano le case. Così il Comune richiede all'ARCA Puglia un censimento degli immobili liberi dislocati nel territorio turese. L'ARCA, il 23 gennaio 2017, comunica la disponibilità di cinque alloggi.

Uno di questi viene assegnato già nell'aprile 2017 alla famiglia che si era posizionata al primo posto della graduatoria. Per gli altri quattro alloggi bisognerà attendere ancora un anno, precisamente il 16 ottobre 2018 quando, con determinazione a firma dell'ing. Di Bonaventura, si rimette mano alla graduatoria.

Iniziano le verifiche dei requisiti, identificando i nuclei familiari idonei ad occupare gli alloggi in relazione alle dimensioni degli appartamenti, così come previsto dalla Legge Regionale n.10 del 2014.

Conclusa l’attività di controllo, il caposettore ad interim dell'Ufficio Urbanista ha formalizzato l'assegnazione degli alloggi alle famiglie posizionatesi al 2°, 3°, 4° e 7° posto.

Dovranno ancora attendere i concorrenti al 5° e 6° posto: essendo nuclei familiari costituiti da quattro persone, sono stati ritenuti "non idonei all’assegnazione dell’ultimo alloggio disponibile". Difatti la Legge Regionale prevede che per quattro persone l'alloggio non debba avere dimensioni inferiori ai 70 metri quadri. Dunque, delle quattro case da assegnare, tre sono state escluse poiché inferiori ai 60 metri quadri; l'ultima - quella in Via delle Ginestre - con circa 85 metri è stata affidata al secondo in graduatoria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI