Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Mensa scolastica, selezionato il gestore del servizio di ricarica on-line

mensa-scolastica

Dal 2016, come ogni genitore sa per esperienza, il sistema dei pagamenti del servizio di refezione scolastica è informatizzato. I vecchi bollettini cartacei sono andati in pensione, facendo spazio alla rivoluzione della mensa 2.0, come la definì all'epoca l'assessore Caldararo. Per acquistare il "pacchetto dei pasti", ogni genitore ha un conto virtuale che gestisce utilizzando una specie di carta prepagata, da ricaricare periodicamente. E se l’alunno deve assentarsi, è possibile annullare il pranzo inviando un sms entro le ore 9 del mattino.

Dopo l'investimento nell’applicativo web e l'installazione della postazione POS destinata a punto di ricarica, l'Amministrazione pubblicò nel luglio 2016 un avviso pubblico che individuò nella Tabaccheria n.5 di Vito Sportelli il soggetto che, fino al 31 maggio 2018, avrebbe sovrinteso la gestione informatizzata dei pagamenti.

Scaduta la convenzione, si è provveduto a indire un nuovo bando al fine di selezionare il gestore del servizio per il triennio 2018-2021, salvo revoca anticipata nell’ipotesi in cui dovesse entrare in vigore in via esclusiva il sistema PagoPA, ovvero il sistema nazionale per i pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione messo a disposizione dall'Agenzia per l’Italia Digitale.

L'unica manifestazione d'interesse giunta è stata quella della Tabaccheria n.5, cui è stato nuovamente affidato il servizio di incasso e ricarica on-line per la mensa scolastica.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI