Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

Turi sempre più Città Cardioprotetta

Turi Città Cardioprotetta

Il "Comitato Sei di Turi se" organizza una serie di lezioni per
promuovere le tecniche di primo soccorso


Dopo il primo riuscito esperimento di "spettacolo di quartiere", che ha visto il comico barese Renato Ciardo conquistare i sorrisi di via Noci, il "Comitato Sei di Turi se" - pagina Facebook amministrata da Celeste de Lucci - promuove un nuovo importante progetto, denominato "Turi Città Cardioprotetta", che si pone il nobile obiettivo di "sensibilizzare i cittadini e far conoscere le tecniche di primo soccorso, perché molto spesso si possono salvare delle vite in attesa che arrivi il personale del 118".

Come spiega il post informativo di Celeste de Lucci, il prossimo 3 settembre, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, la sala conferenze della "Casa delle Idee" ospiterà il primo degli appuntamenti in programma che si avvarrà della collaborazione di Teresa Parchitelli, istruttrice nazionale BLSD/PBLSD e PSA accreditata ARES 118 Puglia, docente presso Istituto ECCELSA e CGM Sicurezza per corsi di Primo Soccorso aziendali.

Due i temi che saranno affrontati in questa prima lezione, rigorosamente gratuita ed aperta a tutti gli interessati: le tecniche di primo soccorso sulle manovre di disostruzione e i consigli sulla sicurezza in strada e in auto in età pediatrica.

"Per chi lo vorrà e senza obbligo di acquisto - chiosa de Lucci - un manuale con consigli su come prevenire incidenti in età pediatrica con rilascio di attestato di partecipazione. Poster con le manovre gratuito a tutti".

Nei successivi incontri, le cui date saranno comunicate in tempo utile, si proseguirà illustrando le modalità d'esecuzione del massaggio cardiaco e il corretto utilizzo del defibrillatore.

Chi volesse partecipare all’evento del 3 settembre o avere maggiori informazioni può contattare tramite messenger la stessa Celeste de Lucci, amministratrice della pagina del Comitato.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI