Mercoledì 18 Luglio 2018
   
Text Size

In quattro mesi elevate 216 multe

multa

Sono state accertate le entrate derivanti dalle sanzioni per violazioni al Codice della Strada, commesse dal 1° gennaio al 30 aprile 2018.

Stando al report estrapolato dal programma gestionale in dotazione all’ufficio verbali del Comando di Polizia Locale di Turi, nei primi quattro mesi dell'anno sono state elevate 216 multe per un valore complessivo di circa 17.700 euro, con spese di notifica che si aggirano intorno ai 1.200 euro.

Nello specifico le sanzioni a carico di persone fisiche sono pari a 12.458,10 euro, mentre quelle a carico di persone giuridiche ammontano a poco meno di 800 euro, per un totale di circa 13.200 euro. I restanti 4.500 euro sono invece le entrate derivanti dalle sanzioni in corso di notifica.

Difatti, come precisato nella determinazione a firma del Comandante Evangelista Marzano, il calcolo è stato effettuato tenendo conto dell’articolo 203 del vigente Codice della Strada, nella parte in cui prevede che, se l'automobilista che ha commesso l'effrazione non provvedere a pagare la multa entro 60 giorni dalla notificazione o comunque non propone ricorso od opposizione, il verbale costituisce titolo esecutivo per una somma pari alla metà del massimo della sanzione amministrativa e per le spese di procedimento.

Commenti  

 
Mino Miale
#5 Mino Miale 2018-07-07 09:45
A Turi non abbiamo un Servizio di Vigilanza AUSILIARE ... che si pagherebbe da sè ... con le stesse multe ... In una settimana si rivelerebbero tutte quelle multe collezionate in 4 mesi . Ma non a Turi ... certo ... a Putignano, Castellana., Conversano ... nella Città metropolitana. Noi siamo il GIARDINO della Città metropolitana barese ;-)
Citazione
 
 
analisi
#4 analisi 2018-07-05 18:25
Vorrei sapere dal commentatore n. 3 da dove le ha supposte tutte quelle considerazioni.
Io non voglio documentarmi, basta solo lei e la redazione. Ho solo fatto la divisione x giorno.
Il mio fornitore è differente
Citazione
 
 
B.Elefante
#3 B.Elefante 2018-07-04 22:57
Ma prima di scrivere documentatevi.
Il commento 1 dice che che le multe sono poche il n.2 dice il contrario.
Vorrei vedere il n.1 dove parcheggia, e cosa direbbe se vigesse ancora il sistema di qualche passato sceriffo che disciplinava i divieti non in funzione della sicurezza della circolazione ma in funzione di fare multe rovinando la vita a cittadini ed esercenti.
E vorrei vedere il n.2 cosa direbbe se sapesse che qualche anno fa le multe e gli introiti erano il doppio: vale a dire che i cittadini turesi ,stando alle sue farneticazioni, ora sono diventati disciplinati di colpo!
Ma non è così: tutto dipende da chi gestisce (e prima ancora dal sindaco che dirige il tutto che però da noi in materia è regolarmente un fantasma). Se gestisce uno che si diverte e gloria nel provocare e
fare sanzioni ed accrescere il suo badget, e impone agli agenti un minomo obblgatorio di sanzioni da fare(siamo ovviamente alal follìa..) le multe si moltiplicano. Se invece a gestire è un responsabile e serio comandante che opera per la finalità espressamente prevista dal codice della strada che è quella di garantire la sicurezza della circolazione, ed ha altro di cui gratificarsi rispetto all'accrescimento del gettito delle sanzioni, allora non manda gli agenti a sanzionare l'auto che sta in divieto ma non costituisce alcun pericolo presente e possibile nè intralcio alcuno. E magari valuta che quel divieto non ha alcuna utilità, ma anzi, limitando parcheggi già in numero più che ridotto rispetto ai minimi di legge, crea solo problemi alla circolazione.
Citazione
 
 
Bene così!
#2 Bene così! 2018-07-04 15:50
Questo è indice del fatto che qui i "cittadini" cerchino con tutte le proprie forze e capacità di trasgredire le regole, purtroppo non solo del codice della strada. Il tempo di questo schifo è finito! La testa a posto, e "sciàme 'nnànze"!
Citazione
 
 
analisi
#1 analisi 2018-07-04 13:38
4 mesi 216 multe
1 mese 52
1 giorno 1,2
1,2 multe al giorno. Quanto lavoro
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI