Martedì 17 Luglio 2018
   
Text Size

Un parco urbano al posto del vecchio mattatoio

ex mattatoio Turi

Affidato l'incarico di assistenza tecnica e redazione del progetto preliminare

Uno degli ultimi provvedimenti della Giunta Coppi, oltre a quello del rifacimento di alcune strade e piazze, è stato quello di predisporre la candidatura di Turi all'Avviso Pubblico regionale per la realizzazione di "infrastrutture verdi", puntando sulla demolizione del vecchio mattatoio e la contestuale progettazione di un parco urbano.

Individuato come RUP (responsabile unico del procedimento) Giuseppe Di Bonaventura, dirigente dell'Ufficio Lavori Pubblici, si demandava allo stesso l'adozione di tutti gli atti necessari per perfezionare l'iter di partecipazione.

E così, con propria determinazione, Di Bonaventura ha affidato il servizio di assistenza tecnica per la redazione del progetto preliminare all’architetto Michele Sgobba, rappresentante legale della Società Finepro srl di Alberobello. Il tutto per l’importo di 5mila euro (oltre 1.344 euro per IVA ed oneri previdenziali), somma ritenuta congrua in virtù del ribasso del 40,536 % sull’importo dell’onorario, determinato in poco più di 8.400 euro.

L'affidamento ad un operatore esterno, viene precisato nella determinazione, si è reso necessario a fronte della carenza di personale e dell'assenza all'interno della struttura comunale di figure professionali in possesso di competenze ed esperienze necessarie a garantire il rispetto dei parametri imposti dall'Avviso Pubblico entro il termine di presentazione delle candidature, ovvero lo scorso 8 giugno.

Nello specifico, la Finepro dovrà occuparsi della redazione del progetto preliminare da candidare a finanziamento, della predisposizione di tutta la documentazione necessaria per la partecipazione al bando (con la collaborazione dello Staff del Comune), nonché dello svolgimento di tutte le altre attività complementari che dovessero rendersi necessarie, in particolare il coinvolgimento partecipativo della comunità locale e le operazioni di comunicazione, diffusione e sensibilizzazione del progetto.

L'Avviso regionale, finanziato con 13 milioni di euro, fissa a 1 milione e 300mila euro il contributo da assegnare a ciascun progetto ammesso a finanziamento. In caso di ammissione, il Comune si riserva la possibilità di affidare la progettazione definitiva ed esecutiva allo stesso operatore.

Commenti  

 
Mino Miale
#7 Mino Miale 2018-06-25 10:58
Lo stabile certamente non risponde ai requisiti attuali Anti - sismici. Anche per l' Asilo - nido in via vecchia Mola c'era lo stesso problema, Vito. Abbattuto, ricostruito e dimenticato ... dalla Giunta Coppi. E' il solito copione collaudato a Turi.. ;-) . da una VITA !
Citazione
 
 
angy
#6 angy 2018-06-24 16:35
Come il parco verde ed ospedale.
Cac***io cani, grazie ai loro proprietari.
Vergogna.
Poi volete altri spazi in paese.
Boschetto o quant'altro.
Dovete imparare a pulire gli escrementi degli animali , incivili
Citazione
 
 
angy
#5 angy 2018-06-24 16:32
Fate uno spazio per far sgambettare i proprietari dei cani
Citazione
 
 
vito totire
#4 vito totire 2018-06-23 09:38
Mi piacerebbe vedere in dettaglio questo progetto; il manufatto è proprio da demolire?
Non è potrebbe essere riconvertito a foresteria per i lavoratori migranti?
Biagio è caustico ma deduco da quello che dice ch gli spazi verdi già esistenti siano troppo maltrattati; ALLORA BISOGNA PROVVEDERE ; lo dico franamente anche per difendere il mio modstissimo contributo ad evitare che uno di questi (l'antico cimitero) fosse distrutto;
mi sorge inoltre una curiosità; pare che si investano risorse economiche per un nuovo progetto; ma vero che pur di non collocare rosorse minime il comune ha abdicato a qualunque ipotesi di rinaturalizzazione della grande area della ex-polveriera, lasciandola in uno stato di abbandono?
Anche qui , non è per difendre il mio-modestissimo lavoro-ma ci fu un certo impegno , gratificato dai risultati, per la bonifica del sito dal cemento-amianto; e poi?

Grazie della attenzione.

Vito Totire
Citazione
 
 
Mino Miale
#3 Mino Miale 2018-06-20 17:28
Un progetto molto interessante ... Saremo in tanti a rivedere quella lama risorgere come prima dell' era COSTRUTTIVA SCONSIDERATA. Speriamo non abbattino pure quel ponte antico ma lo si restauri conservandolo. ;-)
Citazione
 
 
B .Elefante
#2 B .Elefante 2018-06-20 16:57
IL FALSO VERDE DELLA FALSA SINISTRA
Pseudopoliticanti che non hanno mai messo un piede in campagna, e il "verde" lo vivono solo nella loro immaginazione di persone che non si sono mai sporcate di terra. E... vorrebbero gli alberi in paese, a Turi che un territorio tutto agricolo!
Un verde quello loro, incapaci come sono di fare anche solo quattro addizioni e sottrazioni sulle risorse presenti e future del comune, che finisce sistematicamente per essere abbandonato, oltre a provocare incendi e sporcizia. Campo sportivo, villetta della Chiesetta, cimitero vecchio, piscina di susa, ora vogliono aggiungere un altro mausoleo, ad imperitura memoria della loro follìa dissipatrice, a beneficio dei soliti accaparratori di finanziamenti e a spese di tutto il paese.
Una zapa a padri figli e nipoti di tutta la genìa della falsa sinistra piddina vendolina e ...(quale bestemmia) "comunista"!
"Comunisti della pagnotta" dicevano una volta a Turi i veri comunisti di quelli che si arruffianavano al potere corrotto per la " papappa"
Citazione
 
 
nicolangelo
#1 nicolangelo 2018-06-20 10:43
tre ingegneri, un architetto, un geometra non ci sono figure figure professionali!. booh.....
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI