Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Papa Francesco in Marocco

Vincenzo Abbinante

L’annuncio del Console onorario Vincenzo Abbinante. Intanto Turi si prepara…

Il console onorario del Regno del Marocco, Vincenzo Abbinante, annuncia ai nostri microfoni che papa Francesco sarà in viaggio apostolico in Marocco nei prossimi mesi. L’ultimo papa ad aver toccato la terra rossa è stato Karol Wojtyla; un evento storico per il paese maghrebino.

“Intanto – ci informa Abbinante – tramite l’ambasciatore a Rabat abbiamo iniziato già un percorso di comunicazione diplomatica per invitare sua maestà, il re del Marocco, presso gli uffici e la sede diplomatica della Santa sede in Roma”.

“Il Regno del Marocco – aggiunge il console – è diventato un polo di eccellenza anche nel dialogo interculturale e interreligioso”.

Abbinante ringrazia sua eccellenza Laterza per la visita di Romeo Pawlowski della settima scorsa; il responsabile della Terza Sezione Segreteria di Stato Vaticana è stato accolto con calore dalla comunità turese.

 

Papa Francesco a Turi

Intanto, il 7 luglio prossimo papa Francesco farà tappa a Bari, e su precisa domanda, Abbinante ha risposto: “Sicuramente papa Francesco farà un salto a Turi per l’anno giubilare oronziano”. Si attende così un grande evento.


I lavoratori stagionali cerasicoli

Un cambio di rotta si sta avendo nella gestione dei migranti e lavoratori stagionali cerasicoli marocchini. Questa volta Turi non si è fatta cogliere impreparata. “Stiamo perfezionando il campo totalmente finanziato dalla Regione, dando finalmente dignità a questi lavoratori che portano maestranza locale. Questo – osserva Abbinante – dimostra che quando c’è la volontà di fare cose buone, si fanno e basta. Bisogna garantire sempre alle persone la dignità a prescindere dal credo religioso, politico e quant’altro”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI