Sabato 26 Maggio 2018
   
Text Size

Turi a portata di App

Turiattiva (1)

TuriAttIva presenta I Love Turi

Hanno abbracciato l'idea di Castellana Conviene e l'hanno portata a Turi per unire, anche con una pratica applicazione, turesi e commercianti, servizi e necessità familiari. Sono i commercianti di TuriAttIva, che nella mattinata di domenica 22 aprile, presso la Casa delle Idee, hanno presentato il progetto a cui stavano lavorando da qualche tempo. “I Love Turi” è il nome dell’app che chiunque, dotato di smartphone, può scaricare e portare sempre con sé.

Turiattiva (2)

A salutare i presenti, Stefania Miccolis, da qualche settimana presidente dell'associazione TuriAttIva, che ha sottolineato come “I love Turi” nasce da una collaborazione con Castellana Conviene, associazione similare presente sul territorio di Castellana Grotte, grazie al contributo dello sviluppatore Fabio Campanella. Altro non è che un atto d’amore per il proprio paese; uno strumento completo per i cittadini e i turisti per rendere Turi accessibile e a portata di app.

Tre le funzioni principali: geolocalizzare i punti di interesse turistici, commerciali e culturali; offrire un servizio di emergenza tramite sos che rintraccia il punto 118, le farmacie e parafarmacie, i defibrillatori pubblici e le stazioni di pubblica sicurezza (polizia stradale, polizia municipale e carabinieri) presenti nel nostro paese; raccolta punti che unisce tutte le attività commerciali convenzionate. A ciò si aggiunge la possibilità di avere sconti o usufruire di convenzioni attraverso la tessera nominativa presente nella stessa app”.

Turiattiva (3)

Senza entrare troppo nel dettaglio, Miccolis ha lasciato la parola a Mimmo Leogrande, “onorato di spendere poche parole per un progetto che ritengo estremamente utile e che porta Turi ad essere sicuramente più avanti rispetto a tante altre realtà cittadine”. “TuriAttIva si sta muovendo nella direzione giusta per far crescere il nostro paese. Turi - ha proseguito - non ha molte risorse, pertanto questo dell’associazione non solo è un atto di coraggio ma anche di grande intelligenza perché in grado di mettere in evidenza quello che di buono c’è”.

L'app, che “sarà gestita dagli studenti dell’Ites “Pertini” impegnati nell'alternanza scuola-lavoro e da due ragazzi universitari” - come ci ha spiegato la presidente Miccolis - rappresenta un punto di forza per tutti i cittadini perché “in questa app è integrato un esclusivo sistema di marketing che trasformerà il nostro paese in un centro commerciale diffuso. La tua spesa dal fioraio, dalla farmacia, dalla pizzeria e dal gommista unita in un'unica raccolta punti che in breve tempo ti farà guadagnare buoni spesa da utilizzare in qualunque negozio convenzionato”.

Turiattiva (2)

È lo sviluppatore Fabio Campanella ad accompagnare i presenti tra le sezioni della applicazione, mostrando la semplicità di poter frequentare il paese, con i suoi punti commerciali e i suoi servizi, e come ad ogni euro speso corrisponde un grazie e un buono spesa da consumare nello stesso paese.

“Non chiedetevi cosa può fare il vostro paese per voi stessi, chiedetevi cosa potete fare voi per il vostro paese” - ha recitato Mimmo Leogrande riprendendo J. F. Kennedy. Ora è il momento di far sentire cosa possiamo fare noi stessi per il nostro paese. TuriAttIva ha iniziato. Non ci resta che scaricare I Love Turi e mostrare il nostro cuore per Turi, un po’ come hanno fatto i bambini del plesso "San Giovanni Bosco" e i piccoli della scuola primaria.

Ad ognuno è stato consegnato un cuore da colorare liberamente. Stefano Zita, Maia Abbaticchio, Maria Di Pinto e Giorgia Di Venere hanno ricevuto in premio la maglietta di I Love Turi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI