Lunedì 15 Ottobre 2018
   
Text Size

Elvi Cannito terza al Contest Sposa 2017

Elvi Cannito Turi

“L’abito da sposa non si sceglie, è lui che sceglie te…”


La turese Elvi Cannito si è classificata terza al Contest Sposa 2017 Errico Maria. Ecco come ha risposto alle nostre domande.

Terza classificata al contest. Congratulazioni. Com'è nata questa idea?

“Grazie. L'idea del contest è nata dall'atelier che ha voluto far rivivere a tutte le spose 2017 i momenti del fatidico giorno. La sposa che ha ottenuto il maggior numero di mi piace diventerà la testimonial di una campagna pubblicitaria e otterrà l'ambita targa 'sposa più bella del 2017 di Errico Maria'”.

Qual è il ricordo più bello del tuo matrimonio?

“Il ricordo più bello ed emozionante del giorno è stato il mio ingresso in chiesa accompagnata da mio padre. Erano tutti lì ad aspettare ed avevo tanti occhi puntati addosso, le gambe tremavano... Poi ho visto Matteo che mi aspettava all'altare, ho cercato solo il suo sguardo e ho iniziato a camminare verso lui”.

Come hai scelto l'abito?

“Il vestito da sposa non si sceglie, è lui che sceglie te. Errico Maria è stato l'unico atelier che ho visitato, ho provato sei abiti e quando stavo per andare via mi hanno fatto vedere "lui", l'ho provato quasi infastidita in quanto avevo già perso le speranze, mi sono specchiata in fretta e furia e senza pensarci su, appena mi sono vista, ho detto SÌ, è lui!”.

Come possiamo incoraggiare le giovani coppie a sposarsi?

“Non servono parole di incoraggiamento per far sì che ci siano più matrimoni. La vita condivisa con chi ami ha un valore aggiunto e chi non lo prova non lo sa. Il matrimonio è amore, il giorno delle nozze potrà sembrare un giorno come un altro ma in realtà l'emozione che si prova è raramente ripetibile nella vita. Quando sei innamorato hai voglia di urlarlo al mondo intero e questa è l'occasione perfetta per farlo!”.

Ci sono altri progetti per la famiglia?

“Più che progetti credo siano speranze... Noi speriamo di vivere bene, in salute e sereni così da poter formare e crescere una famiglia tutta nostra”. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI