Mercoledì 15 Agosto 2018
   
Text Size

Fidas: definito il nuovo direttivo

Direttivo Fidas 2018

Troiano riconfermato alla presidenza. A Stefano Arrè l'incarico di vicepresidente

Anno nuovo, presidenza vecchia. Una serata di votazioni, quella di lunedì 22 gennaio presso la sede dell’Associazione Fidas Turi, dove i soci della sezione locale hanno votato il nuovo direttivo.

È stato riconfermato alla presidenza della Fidas, Michele Salvatore Troiano, con 34 voti. A lui, segue Stefano Arrè con 17 voti e l'incarico di vicepresidente. A completare il quadro del direttivo turese, Francesco Di Noia votato con 17 voti. Seguono, nella segreteria della sezione, Lotito scelto con 10 preferenze e indicato come tesoriere; Ceo con 14 voti, è consigliere al fianco di Mercieri, scelta con 16 voti, Bruno 13 preferenze, Rizzi 10 voti e Zizzari 9 voti.

La Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue (FIDAS) rappresenta le numerose associazioni locali che operano nel campo della donazione di sangue. È membro del CIVIS (Coordinamento interassociativo del volontariato italiano del sangue) e ha sede a Roma presso l'ospedale Fatebenefratelli all'Isola Tiberina.

La FIDAS è composta da associazioni di carattere regionale, provinciale, comunale, locale, aziendale e studentesco, che svolgono la loro attività nell'ambito delle leggi vigenti in materia trasfusionale. Le singole associazioni sono rappresentate in seno alla federazione dai presidenti o da persone dagli stessi designate. Le cariche federali sono ricoperte da persone elette su proposta delle associazioni.

La FPDS (Federazione Pugliese Donatori Sangue) è nata a Bari nel febbraio 1977 come federazione di tre associazioni autonome di donatori (costituite poco prima nei Comuni di Bari, Bitonto e Conversano) per far fronte all'assoluta carenza di valida attività promozionale in tema di donazione di sangue nella maggior parte del territorio pugliese, per ciò stesso divenuto terreno fertile per un turpe mercato del sangue, specialmente in prossimità dei più grossi presidi ospedalieri.

Attualmente sono oltre 22.000 i donatori della FPDS (nel frattempo trasformata da federazione in associazione, e dal 1992 aderente alla FIDAS Nazionale), sparsi su tutto il territorio regionale, e strutturati in 43 Sezioni, tra cui quella di Turi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI