Martedì 16 Ottobre 2018
   
Text Size

Stop al randagismo!

randagismo Turi

Il Comune di Turi avvia una doppia campagna di prevenzione

Il Comune di Turi ha approvato due delibere, il 28 dicembre 2017, volte alla risoluzione dei fenomeni di randagismo e abbandono selvaggio dei rifiuti.

Nella prima è stata prevista una somma di 2.500 € per indire un bando per la concessione di contributi comunali per microchippatura e sterilizzazione di cani padronali, con relativa sottoscrizione di una convenzione di medici veterinari presenti su Turi.

In buona sostanza i cittadini turesi avranno modo, facendo apposita richiesta, di abbattere il costo di sterilizzazione e microchippatura (150 €), oppure solo sterilizzazione (120 €) del proprio cane con un contributo comunale di 100 € nel primo e 70 € nel secondo caso.

Quest’agevolazione avrà la durata di 120 giorni e sarà rivolta solo a cani di sesso femminile. In base alle richieste verrà stabilita una graduatoria, tarata in relazione del reddito familiare e anche della lontananza abitativa dal centro del paese.

Per parteciparvi, basterà fare richiesta utilizzando il modulo apposito, rinvenibile sul sito del Comune di Turi (www.comune.turi.ba.it) o presso il Comando di Polizia Locale, e consegnandolo compilato in tutte le sue parti all’Ufficio Protocollo comunale.

 

I volontari di ANPANA all'opera 01

Nella seconda delibera, invece, è stata stipulata una convenzione con l’associazione A.N.P.A.N.A. (sezione di Castellana Grotte) che si occuperà di girare le varie zone di campagna per pubblicizzare il bando, spiegando il perché della sterilizzazione, sia in termini di salute per l'animale che di risoluzione del randagismo, dato che i cuccioli derivanti da cani femmina non sterilizzati sono quelli che poi vengono abbandonati nei canili, o peggio, per strada.

I volontari effettueranno controlli sulla regolare microchippatura dei cani, e si occuperanno anche del controllo delle condizioni in cui gli animali vengono detenuti, relazionando poi il tutto al Comando di Polizia Locale.

Un ulteriore compito assegnato alle "guardie ambientali" sarà quello del controllo dell'osservanza dei regolamenti comunali in materia di regolare conferimento dei rifiuti urbani, per prevenire il fenomeno dell'abbandono selvaggio dei rifiuti.

Questa collaborazione ha un periodo sperimentale di tre mesi, che potrà essere rinnovata ove risulterà valida e necessaria anche in futuro.

“Abbiamo dato avvio ad una massiccia opera di sensibilizzazione sulla tematica - riporta la vicesindaco Lavinia Orlando nel post divulgativo su Facebook. I volontari predetti, in ausilio al corpo di Polizia Locale, oltre a pubblicizzare la possibilità di accedere ai contributi, verificheranno la corretta tenuta degli animali domestici, segnalando le situazioni problematiche al Comando di Polizia Locale per comminare eventuali sanzioni (ricordo che il mancato rispetto dell'obbligo di microchippare il proprio cane comporta una sanzione pecuniaria che può arrivare sino ad €150)”.

I volontari, infatti, hanno già iniziato la loro opera di sensibilizzazione a partire da mercoledì 17 gennaio, e periodicamente (2/3 interventi settimanali) opereranno sul nostro territorio per salvaguardare persone, animali e ambiente. 

randagismo Turi (1) randagismo Turi (2)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI