Giovedì 14 Dicembre 2017
   
Text Size

Ai blocchi di partenza “Giovani in consiglio: da osservatori a protagonisti”

Logo-Giovani-in-Consiglio

Saranno eletti 46 giovani tra gli studenti degli ultimi tre anni degli Istituti Superiori


Dal Parlamento regionale dei giovani al nuovo “Percorso biennale di cittadinanza attiva”. Cambia la denominazione, ma non la finalità del progetto di formazione delle giovani generazioni, che da oltre un decennio il Consiglio regionale della Puglia promuove. Non si tratta di una semplice operazione di maquillage, ma di un profondo rinnovamento.

Diversi gli elementi di novità presenti: in particolare l’iniziativa, assunta d’intesa con l’Ufficio scolastico regionale), viene gestita in house dallo stesso Consiglio regionale, attraverso la Sezione Biblioteca e comunicazione istituzionale, con l’obiettivo di dare ai ragazzi (appartenenti alle ultime classi delle scuole secondarie di 2° grado di tutta la regione) le informazioni e la formazione che possa consentire di svolgere un ruolo più attivo nella crescita della società che li vedrà a breve termine protagonisti. In più l’articolazione del progetto è stata spalmata su due anni (l’inizio è previsto per il prossimo novembre per terminare nel giugno 2019): nella prima fase, da osservatori i giovani partecipanti potranno seguire l’intero iter procedurale nella formazione e realizzazione delle leggi regionali verificando i vari momenti del percorso legislativo, saranno guidati alla conoscenza del sito istituzionale del Consiglio e della sua biblioteca “Teca del Mediterraneo”, per acquisire gli strumenti di documentazione.

Nella seconda fase, come protagonisti, i partecipanti saranno chiamati a produrre del materiale inerente le funzioni del Consiglio regionale, che potrebbe essere cartaceo, digitale o audio/video, a seguito di valutazioni che saranno adottate in maniera partecipata dai giovani, senza escludere la possibilità di formulare al termine del percorso una proposta di legge regionale.

La scelta dei giovani ammessi al progetto sarà effettuata attraverso regolari elezioni tenute nei singoli Istituti Superiori del territorio pugliese, al fine di coinvolgere in maniera capillare la popolazione scolastica e renderla partecipe di questa iniziativa. Saranno eletti 46 giovani; possono candidarsi le studentesse e gli studenti iscritti alle classi 3, 4° e 5° degli istituti secondari di secondo grado, statali e paritari, ubicati in Puglia.

I giovani che intendono candidarsi devono presentare istanza alla segreteria scolastica. La stessa istanza deve essere vistata dal Dirigente scolastico e trasmessa dall’indirizzo email istituzionale della scuola, entro e non oltre il 16 ottobre 2017, esclusivamente all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

La Sezione Biblioteca e Comunicazione istituzionale del Consiglio regionale della Puglia cura l’istruttoria delle istanze e provvede alla redazione della lista dei candidati, distinta per ogni ambito territoriale. Le informazioni sul progetto e sulle modalità di adesione sono disponibili sul sito istituzionale del Consiglio regionale (www.consiglio.puglia.it).

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI