Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Pellegrinaggio della Reliquia di San Giovanni Paolo II

La reliquia che sarà accolta a Turi

La Parrocchia Maria SS. Ausiliatrice rinnova la comunione di spirito con Papa Wojtyla


La comunità parrocchiale di Maria SS. Ausiliatrice e l’intera città di Turi si preparano ad accogliere le reliquie di San Giovanni Paolo II, uno dei più autentici testimoni della fede del nostro tempo, con la sua vita e con il suo servizio generoso alla Chiesa. San Giovanni Paolo II

Giovanni Paolo II ha lasciato un segno indelebile in ciascuno di noi e la presenza delle sue reliquie “è motivo di grande gioia e di rendimento di grazie; la sua santità dona speranza e ci spinge a rispondere con sempre maggiore fedeltà alla nostra vocazione cristiana”. Tale presenza offrirà l’occasione per riflettere sul ruolo che ogni cristiano deve avere per essere autentico testimone di fede con coerenza e senza paura, così come lo fu Giovanni Paolo II.

Si tratta di una reliquia “Ex Sanguine“ (di sangue) del Santo Giovanni Paolo II donata da Sua Eminenza Stanislaus Card. Dziwisz, Arcivescovo Metropolita di Cracovia, all’Associazione Giovanni Paolo II e Parrocchia Santi Medici di Polignano, in occasione del decennale dell’associazione.

L’evento, inserito all’interno della novena in preparazione alla festa dei Santi Medici e Martiri Cosma e Damiano, di San Pio e del SS. Crocifisso, rappresenterà un modo concreto per vivere la comunione spirituale con i santi, guidando tutti alla riscoperta della propria fede.


PROGRAMMA

Lunedì 18 Settembre

Ore 18.30 accoglienza della Reliquia di S. Giovanni Paolo II nel campo dell’Oratorio e breve processione verso la chiesa

Ore 19.00 Santa Messa solenne.

Ore 20.00 Veglia Eucaristica comunitaria.

L’accoglienza di questa Reliquia sarà un ulteriore occasione di grazia per tutti noi nonché la possibilità di rivivere la grandissima sensazione di essere abbracciati dalla storia di questo grande Uomo, straordinario Papa e amatissimo Santo.

INVITIAMO TUTTI A PARTECIPARE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI